Bagnore 4, autorizzazione legittima lo conferma la sentenza del Consiglio di Stato

La legittimità degli atti che hanno autorizzato la nuova centrale di Bagnore 4 risulta confermata e non può più essere messa in discussione. Il Consiglio di Stato ha dichiarato infatti improcedibile il ricorso presentato da Italia Nostra, WWF e Associazione Forum Ambientalista che avevano impugnato l’autorizzazione rilasciata per la centrale geotermoelettrica.

Questo perché i ricorrenti hanno impugnato la prima autorizzazione unica rilasciata nel 2012 che poi è stata annullata per vizi istruttori e non quella nuova che la Regione ha rilasciato il 20 febbraio 2014.

La mancata impugnativa della nuova autorizzazione unica non solo rende questa “inattaccabile ma – si legge nella sentenza del Consiglio di Stato – fa venire meno anche il ricorso contro la Valutazione di Impatto Ambientale il cui ipotetico annullamento non comporterebbe comunque l’annullamento della nuova autorizzazione unica”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin