Bagnore 4, autorizzazione legittima lo conferma la sentenza del Consiglio di Stato

La legittimità degli atti che hanno autorizzato la nuova centrale di Bagnore 4 risulta confermata e non può più essere messa in discussione. Il Consiglio di Stato ha dichiarato infatti improcedibile il ricorso presentato da Italia Nostra, WWF e Associazione Forum Ambientalista che avevano impugnato l’autorizzazione rilasciata per la centrale geotermoelettrica.

Questo perché i ricorrenti hanno impugnato la prima autorizzazione unica rilasciata nel 2012 che poi è stata annullata per vizi istruttori e non quella nuova che la Regione ha rilasciato il 20 febbraio 2014.

La mancata impugnativa della nuova autorizzazione unica non solo rende questa “inattaccabile ma – si legge nella sentenza del Consiglio di Stato – fa venire meno anche il ricorso contro la Valutazione di Impatto Ambientale il cui ipotetico annullamento non comporterebbe comunque l’annullamento della nuova autorizzazione unica”.

Lascia un commento