Romaprossima, conferenza urbanistica alla Casa dell’Architettura

La Casa dell’Architettura ospita il 28 maggio un incontro sul progetto Romaprossima e sugli esiti del lavoro di analisi e sintesi del basato sulle Carte dei valori municipali, approvate nei 60 incontri delle 15 Conferenze urbanistiche municipali.

Gli esiti dei lavori – che hanno già prodotto e produrranno ancora  innovativi atti di governo – coinvolgono infatti, insieme ai cittadini e alle associazioni che hanno preso parte ai laboratori, anche le competenze di vari assessorati: dall’ambiente, alla mobilità, alla cultura e alla scuola, dal bilancio al patrimonio, alle politiche sociali, alla gestione e manutenzione degli spazi pubblici e dei servizi.

Intanto dal lavoro svolto si è evidenziato che:
– riorientare le politiche urbanistiche della città di Roma significa fare scelte più attente allo spazio di prossimità e alle esigenze quotidiane dei cittadini di oggi e di quelli futuri;
– pensare ai nuovi cicli di vita della metropoli, poiché abitare a Roma già oggi significa allargare lo sguardo ben oltre i confini amministrativi del Roma Capitale;
– elaborare una strategia di resilienza urbana, che abbia l’ambizione di preparare la città alle sfide ambientali, climatiche e sociali degli anni a venire. Impegno di lunga durata che coinvolge l’intero sistema di governo della città.

Nei prossimi mesi Romaprossima si arricchirà con due lavori di ricerca: Roma 2025 – nuovi cicli di vita per la metropoli, in collaborazione con la Fondazione MAXXI e 24 università italiane e straniere; Roma Resiliente , processo di elaborazione della strategia di resilienza urbana, nel quadro del Programma “100 Resilient Cities” .

Lascia un commento