Bari mare senza plastica, presentati i dati della campagna promossa da Ambiente Puglia

Sono stati illustrati, a Palazzo di Città, i primi dati di “Mare senza plastica”, la campagna di sensibilizzazione sull’inquinamento da macro e microplastica che interessa il Mediterraneo, a cui hanno partecipato i giovani della scuola media Carducci e dell’Istituto Tecnico e Liceo Linguistico Romanazzi, realizzata da Ambiente Puglia, in collaborazione con altre associazioni e con il patrocinio del Comune di Bari.

L’assessore all’Ambiente Piero Petruzzelli e Maurizia Calabrese, vice presidente di Ambiente Puglia, durante la conferenza stampa hanno sottolineato l’importanza dell’iniziativa che con le buone prassi contrasta i pessimi comportamenti di chi abbandona di tutto sulle spiagge, aiutando le nuove generazioni ad assumere comportamenti più consapevoli e responsabili.

Durante un incontro con tre esperti – Nicola Ungaro, dirigente Biologia Marina e Coste di Arpa Puglia, che ha presentato i monitoraggi sulla distribuzione dei rifiuti in spiaggia e delle microplastiche in mare; Nicola Zizzo, del Dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Università degli studi di Bari, che ha parlato dello stato di salute di tartarughe e cetacei del Mediterraneo; Nicolò Carnimeo, autore del libro “Com’è profondo il mare”, gli studenti hanno preso coscienza dei gravi problemi causati dai rifiuti di plastica abbandonati sul litorale o in mare. La plastica, infatti, a contatto con l’acqua marina si sminuzza in micro frammenti pericolosissimi che, oltre ad entrare a far parte della catena alimentare, minacciano la salute umana e la sopravvivenza della biodiversità marina.

Dalla teoria alla prassi, giovedì 14 maggio è stata la giornata dedicata alla pulizia della spiaggia Pane Pomodoro: in sole due ore gli studenti hanno raccolto ben 70 kg di plastica, 2 kg di cicche di sigarette e riempito ben 30 sacchi di rifiuti indifferenziati. Un ottimo risultato che però attesta che c’è ancora molto da fare per informare e sensibilizzare i cittadini a un corretto utilizzo delle risorse ambientali.

L’iniziativa “Mare senza plastica” continua dopo le vacanze estive: alla ripresa della scuola martedì 29 settembre l’appuntamento è con i ragazzi del Liceo Artistico De Nittis-Pascali.

9 su 10 da parte di 34 recensori Bari mare senza plastica, presentati i dati della campagna promossa da Ambiente Puglia Bari mare senza plastica, presentati i dati della campagna promossa da Ambiente Puglia ultima modifica: 2015-05-21T00:12:16+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento