Lucca, individuato l’autore di una discarica abusiva a Ponte a Moriano

32 multe comminate per un totale di 4.400 euro da pagare da parte di cittadini utenti del servizio di raccolta dei rifiuti che non hanno rispettato le norme che regolano il servizio sul territorio comunale.

Questo in sintesi il risultato dei controlli effettuati da Anpana nei mesi di marzo e aprile in varie zone e frazioni del comune, compreso il centro storico e le immediate periferie. Ma vediamo nel dettaglio, zona per zona, le principali infrazioni e le contravvenzioni elevate da Anpana.
A Massa Pisana in via Martiri Liggieri sono state elevate 6 contravvenzioni per mancata differenziazione della spazzatura per un totale di 300 euro da pagare.
A Monte San Quirico, sulla via per Camaiore e lungo via di Moriano, sono stati rinvenuti sacchetti di rifiuti non differenziati e posti all’esterno del cassonetto (in un caso l’abbandono è stato effettuato da un’utenza commerciale): in questo caso sono stati 4 i verbali emessi per un totale di 450 euro da pagare.
8 le contravvenzioni effettuate in località Ponte San Pietro, nella zona della casina Rossa, per un totale di 1.200 euro: in tutti i casi si è trattato di utenti che hanno abbandonato i sacchi di rifiuti non differenziati. In un caso l’utenza è risultata proveniente da fuori Comune, da Capannori, e dunque la sanzione risulta particolarmente elevata (500 euro). Anche a Sorbano del Giudice, in via del Tempietto, e a San Lorenzo a Vaccoli sono stati rinvenuti sacchi neri non differenziati provenienti rispettivamente da Capannori e da Berciano, e multati i trasgressori (1.000 euro in totale).
Ancora, 2 multe per un totale di 200 euro da pagare, sono state fatte a San Pietro a Vico, rispettivamente in via Stazione e via Pasquinelli, per mancata differenziazione dei rifiuti. Stessa cosa a Santa Maria del Giudice (2 contravvenzioni per 200 euro totali), a Vicopelago (1 multa da 100 euro) e a Saltocchio (1 multa da 100 euro).
In centro storico e nelle zone di San Vito e San Concordio sono state comminate in totale 6 multe per un totale di 850 euro da pagare: in un caso la contravvenzione riguardava non il conferimento dei rifiuti, ma la mancata registrazione di alcuni cani attraverso microchip.

Discarica abusiva a Ponte a Moriano
Rinvenuta dagli operatori di Sistema Ambiente una vera e propria discarica abusiva a Ponte a Moriano in via della Stazione, accanto alla scuola locale. Sul posto sono stati abbandonati diversi sacchi neri di grandi dimensioni e mobilio. Intervenuta sul posto l’Anpana, sono scattati subito gli accertamenti del caso ed è stato rintracciato il probabile autore del fatto, che, una volta accertata la responsabilità, non solo verrà sanzionato, ma dovrà anche pagare le spese per lo smaltimento dei rifiuti e la bonifica del sito che verrà effettuato già domani mattina.

Le pulizie di primavera: domani e sabato raccolta di ingombranti sul territorio della ex circoscrizione 2
Intanto prosegue il servizio itinerante di raccolta di rifiuti ingombranti istituito dall’amministrazione comunale di concerto con Sistema Ambiente per facilitare i cittadini nel conferimento di alcune tipologie di rifiuto, ma anche per prevenire per quanto possibile il sorgere di nuove discariche abusive sul territorio.
L’appuntamento con “Le pulizie di primavera” è sul territorio della ex circoscrizione 2. Domani (15 maggio) dalle 15 alle 18 al cimitero di San Vito e sabato 16 maggio dalle 8.30 alle 11.30 al parcheggio di via dei Macelli, sarà presente un mezzo ed un operatore di Sistema Ambiente in grado di ritirare ingombranti, elettrodomestici, ferro, apparecchiature elettroniche e altri materiali che i cittadini vorranno conferirvi.

Portando per alcune settimane direttamente nelle principali località del territorio comunale il servizio di raccolta dei rifiuti ingombranti si intende far conoscere meglio, tramite un’apposita campagna di informazione, il funzionamento delle quattro isole ecologiche. Utilizzare le stazioni ecologiche infatti produce non solo un miglioramento ambientale, ma anche un risparmio economico attraverso l’accumulo degli “ecopunti”. Al contrario, coloro che abbandono i rifiuti in discariche abusive come quella di Ponte a Moriano producono non solo un grave danno all’ambiente, ma anche costi aggiuntivi per lo smaltimento, che da ultimo vanno a gravare sulla bolletta dei cittadini.

9 su 10 da parte di 34 recensori Lucca, individuato l’autore di una discarica abusiva a Ponte a Moriano Lucca, individuato l’autore di una discarica abusiva a Ponte a Moriano ultima modifica: 2015-05-18T01:09:36+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento