Il San Carlo a fianco del Comitato Paraolimpico della Basilicata

Nell’ambito delle iniziative assunte dall’Unità Operativa Complessa di Medicina Fisica e Riabilitazione del presidio ospedaliero di Pescopagano, afferente al Dipartimento di Riabilitazione e Lungodegenza, volte a promuovere e facilitare l’integrazione sociale delle persone affette da disabilità motoria, sensoriale, intellettiva e relazionale, attraverso la pratica dello sport, l’Azienda Ospedaliera San Carlo di Potenza ha stipulato con il Comitato Italiano Paraolimpico una convenzione finalizzata ad elaborare specifici progetti d’intervento.

La firma della convenzione – si legge in un comunicato diffuso dall’ufficio stampa dell’Aor San Carlo di Potenza – avverrà venerdì 15 Maggio presso il complesso turistico “Giardini d’Oriente” a Nova Siri Lido, alla presenza del direttore generale dell’Azienda, ed il presidente del Comitato Nazionale paraolimpico, avv. Luca Pancalli.

Nella circostanza saranno presentati i “Giochi della Magna Grecia”.con illustrazione di tutte le manifestazioni programmate, come quella che si terrà il 25 maggio a Muro Lucano denominata “ Svantaggio pari”, nella quale è previsto il coinvolgimento di Associazioni interessate, di Servizi Sanitari e di Istituzioni Scolastiche.

L’iniziativa intrapresa rientra nella più ampia azione della mission riabilitativa che l’U.O.C. di Medicina Fisica e Riabilitazione, e si propone di svolgere per contrastare la disabilità, non solo dal punto di vista sanitario ma anche attraverso un processo educativo-formativo alla pratica sportiva, per facilitare l’inclusione e il mantenimento di un buon stato di salute. Inoltre, l’iniziativa rientra nelle azioni di empowerment organizzativo dell’Azienda Ospedaliera Regionale “S. Carlo” per il miglioramento della qualità dei servizi sanitari.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento