Napoli, bimba di soli sei anni lasciata sola a chiedere l’elemosina

Gli agenti della Polizia Municipale dell’Unità Operativa Tutela Emergenze Sociali e Minori, sono intervenuti a seguito di segnalazioni pervenute dagli esercenti commerciali della zona di via Cesario Console circa la presenza anche in orari serali e notturni di una bambina di etnia Rom che veniva lasciata sola dalla madre per parecchie ore e che trascorreva il tempo ad avvicinare i passanti chiedendo l’elemosina.

La piccola, di appena sei anni, veniva condotta presso l’Ufficio della Tutela Emergenze Sociali e Minori, appositamente attrezzato e specializzato per tali attività.

Dopo circa un’ora, la Guardia di Finanza segnalava la presenza di una donna in Piazza del Plebiscito che, venuta a sapere che le Forze dell’Ordine erano intervenute a tutela della figlia, inscenava disperazione richiamando l’attenzione degli astanti. La stessa veniva indirizzata dagli Agenti presso l’Ufficio dove si trovava la figlia.

La donna, 33enne di nazionalità Romena, veniva deferita all’Autorità Giudiziaria per i reati di abbandono di minore, utilizzo di minore in accattonaggio, nonché per essersi resa responsabile dell’evasione dell’obbligo scolastico della propria figlia.

Il caso verrà segnalato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli nonché ai Servizi Sociali competenti per la presa in carico del nucleo familiare e degli eventuali altri figli della donna.

9 su 10 da parte di 34 recensori Napoli, bimba di soli sei anni lasciata sola a chiedere l’elemosina Napoli, bimba di soli sei anni lasciata sola a chiedere l’elemosina ultima modifica: 2015-05-11T01:06:26+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento