Fiumicino, guardia giurata ridotta quasi in coma a calci e pugni

Aggredito da un gruppo di malviventi mentre stava effettuando dei controlli contro i furti agli oleodotti dell’Eni in zona Portuense-Ponte Galeria a Fiumicino. La guardia giurata è intervenuta quando ha sentito scattare l’allarme di una delle grate laterali di servizio all’oleodotto. Giunto sul posto è stato aggredito da un gruppo di quattro o cinque persone, che parlavano con accento straniero.

I malviventi lo hanno circondato prendendolo a calci e pugni, lasciandolo a terra privo di sensi per poi dileguarsi. Secondo quanto si apprende la vittima ha riportato la frattura di alcune costole. Venticinque i giorni di prognosi.

A trovarlo sono stati i suoi colleghi che hanno chiamato i soccorsi. La guardia giurata, che ha ripreso i sensi in ambulanza, è stata poi portata all’ospedale Grassi. Indagano i Carabinieri che stanno dando la caccia agli aggressori.

9 su 10 da parte di 34 recensori Fiumicino, guardia giurata ridotta quasi in coma a calci e pugni Fiumicino, guardia giurata ridotta quasi in coma a calci e pugni ultima modifica: 2015-05-03T00:00:55+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento