Entro poche settimane il presidio ospedaliero di Matera avrà la nuova Tac

. La Tac, di ultimissima generazione, andrà ad aggiungersi all’altra già operativa, aumentando ulteriormente la sicurezza e la continuità delle prestazioni. Lo rende noto l’Asm spiegando che dopo il finanziamento per la radioterapia e le rassicurazioni avute in mattinata dall’assessore regionale alla sanità, a conferma di quanto dalla stessa annunciato durante la conferenza stampa per la presentazione del progetto di Matera 2019, la direzione generale ha adottato ieri un provvedimento che avvia l’acquisto della tac tramite procedura Consip, la società del Ministero dell’Economia mediante la quale è possibile acquistare beni e servizi evitando le lungaggini procedurali delle gare pubbliche.

Con la nuova tac – ha dichiarato la Direzione – prende concretamente avvio il programma strategico per Matera 2019, attraverso i primi atti di ammodernamento e aggiornamento delle tecnologie in dotazione all’ospedale di Matera. Altre misure seguiranno in vista del potenziamento dell’offerta sanitaria, con l’arrivo di ulteriori due milioni di euro da parte della Regione per l’adeguamento tecnologico e infrastrutturale finalizzato al rispetto dei Lea del percorso nascita.

Lascia un commento