Stranieri residenti a Bologna, le tendenze 2014

Sono il 15% della popolazione gli stranieri residenti a Bologna. Le tendenze 2014 segnalano che di questi, la maggioranza sono europei (42,1%) e asiatici (36,2%).
La nazionalità più rappresentata è la Romania con 8.575 abitanti, tornano al secondo posto i residenti delle Filippine (5.311), mentre scendono al terzo quelli del Bangladesh (5.289). Da segnalare, tra le comunità più numerose, l’ingresso dell’India in quindicesima posizione.

Le donne sono la maggioranza (31.042 contro 26.937 uomini); tuttavia notevoli differenze si riscontrano ancora tra le varie nazionalità. Una spiccata prevalenza femminile si registra infatti tra i residenti dell’Europa orientale, delle repubbliche asiatiche dell’ex Unione Sovietica, della penisola indocinese e dell’America latina, mentre i maschi sono decisamente più numerosi tra i cittadini del Medio Oriente, del sub-continente indiano, nonché dell’Africa centro-settentrionale.

L’età media dei cittadini stranieri è 33,5 anni, inferiore rispetto agli oltre 47 anni della popolazione bolognese.

Numerosi stranieri si sono stabiliti in città con l’intero nucleo familiare: infatti a Bologna i bambini e ragazzi fino a 14 anni di nazionalità non italiana rappresentano il 22,8% dei residenti in questa fascia d’età.

La presenza straniera sul territorio cittadino ha inoltre acquisito progressivamente caratteristiche di stabilità e ciò emerge anche dalla tendenza delle nascite.
A Bologna nel 2014 i figli di coppie straniere, che hanno quindi nazionalità straniera, sono pari a oltre un quarto dei neonati oltre un nato su tre ha almeno un genitore straniero.

9 su 10 da parte di 34 recensori Stranieri residenti a Bologna, le tendenze 2014 Stranieri residenti a Bologna, le tendenze 2014 ultima modifica: 2015-04-24T00:05:09+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento