Roma Festa della Liberazione, il piano del trasporto pubblico locale

Sabato 25 aprile si celebra il 70esimo anniversario della festa della Liberazione. Numerose le manifestazioni e gli eventi in programma che comporteranno deviazioni di linee bus e chiusure al traffico.

Alle 9.45, omaggio al Milite Ignoto da parte del Presidente della Repubblica. Parziale chiusura di piazza Venezia con possibili rallentamenti e deviazioni per le linee C3, H, 40 , 44F, 46, 51, 60, 62, 63, 64, 70, 80, 81, 83, 85, 87, 118, 130F, 160F, 170, 190F, 492, 628, 715, 716, 780, 916F.

Dalle 10,30 alle 13 manifestazione dell’Anpi – Associazione Nazionale Partigiani d’Italia – in piazza di Porta San Paolo. Durante la manifestazione probabili divieti di transito e deviazioni per le linee 3, 3bus, 23, 75, 83, 130F, 280, 673, 715, 716, 719.

A Tor Sapienza corteo dell’Anpi con partenza alle 9.30 da via della stazione di Tor Sapienza e arrivo a piazza delle Camelie. Fino alle 13 possibili deviazioni o temporanei stop per le linee 075, 5, 19, 114, 150F, 313, 450F, 501, 508, 541F, 556F.

Due le gare ciclistiche in programma nella zona di viale delle Terme di Caracalla. La prima dalle 9 alle 10 si svolgerà sul percorso di viale delle Terme di Caracalla, via Baccelli e ritorno su via delle Terme di Caracalla, mentre dalle 12 alle 15.30, i ciclisti si muoveranno lungo via delle terme di Caracalla, via Antoniniana, via Baccelli, largo Terme di Caracalla, viale Porta Ardeatina, piazzale Ostiense, viale Giotto, largo Fioritto, largo Vittime del terrorismo e viale Terme di Caracalla.

Dalle 8 verranno chiuse via Baccelli e viale delle Terme di Caracalla e dalle 10.30 alle 16 saranno chiuse tutte le strade comprese nel percorso della seconda gara. Fino alle 16 deviate le linee 160, 671, 714, 715.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma Festa della Liberazione, il piano del trasporto pubblico locale Roma Festa della Liberazione, il piano del trasporto pubblico locale ultima modifica: 2015-04-24T00:05:16+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento