Con Experience Lab ricomincia P-stories, Pisticci città narrante

Il racconto collettivo di P-stories riparte con Experience Lab, una quattro giorni dedicata all’auto-narrazione territoriale, che chiamerà a raccolta gli storyteller del posto da mercoledì 15 a sabato 18 aprile. Avviato nel giugno scorso con un innovativo radio-walkshow e con una serie di aperitivi sociali, P-stories – curato dall’associazione culturale Allelammie di Pisticci, insieme ad altri partner italiani e stranieri, e finanziato nell’ambito del progetto regionale Visioni Urbane – entrerà nel vivo con le attività in programma la prossima settimana tra Marconia e Pisticci, dopo una breve parentesi che ha visto protagonisti gli studenti di alcune scuole del territorio, in visita presso i Centri per la Creatività regionale di Visioni Urbane.

Experience Lab, condotto in collaborazione con il partner di progetto Carlo Infante (changemaker, docente free-lance di Performing Media, presidente di Urban Experience e co-fondatore di Stati Generali dell’Innovazione), coniugherà formazione e progettazione creativa attraverso l’uso dei social media. Un ambito, quest’ultimo, che riguarda le dinamiche di cittadinanza partecipativa tese a re-inventare lo spazio pubblico tra web e territorio, attraverso l’uso sociale del Performing Media.

Dal 15 al 17 aprile, si entrerà nel cuore della co-progettazione con gli abitanti, che formeranno una multitask-force dedicata alla raccolta delle storie sul campo, per realizzare la prima mappa di comunità di Pisticci, un vero e proprio archivio multimediale della conoscenza del territorio, costruito con la digitalizzazione del patrimonio locale orale individuato attraverso un processo partecipato.

Durante i quattro giorni di Experience Lab, si svolgeranno delle azioni esplorative sul campo con la formula dei radio-walkshow, che sviscereranno i temi individuati per raccontare il territorio di Pisticci: Memoria, Enogastronomia, Paesaggio, Creatività, Storie Possibili (Rigenerazione Urbana).

Mercoledì 15 aprile, l’appuntamento è a Marconia, alle ore 18.00, presso il Centro Tilt, da dove si partirà per un’esplorazione nomade sulle tracce storiche del periodo in cui il sito fu scelto come luogo di confino. La memoria è solo uno dei tanti temi da esplodere durante le sessioni di lavoro, che si realizzeranno attraverso attività laboratoriali, tavoli di lavoro, brainstorming, esplorazione urbana, radio-walkshow, raccolta dei materiali e, trasversalmente, nel racconto che ne verrà fatto sui social media.

Dopo la giornata inaugurale, Experience Lab si sposterà a Pisticci fino all’appuntamento conclusivo di sabato. La traccia che i partecipanti seguiranno giovedì 16 aprile, a partire dalle 16:30, sarà l’argilla, declinata nei suoi significati più importanti per la comunità pisticcese, dall’archeologia al paesaggio, dall’artigianato al rischio idrogeologico. Punto di raccolta sarà la Sala consiliare in piazza Umberto I. Protagonista della giornata di venerdì 17 aprile sarà, invece, l’enogastronomia. “Le mani in pasta. Plasmare la farina. Impastare, cuocere, condividere, mangiare (apri bene la bocca)” è il focus su cui, muniti di smartphone, tablet e radio, si misureranno gli storyteller, sempre a partire dalla Sala consiliare con inizio alle 16:30.

Infine, sabato 18 aprile, nel centro storico di Pisticci, le attività dell’Experience Lab culmineranno con la Festa della Primavera, un evento organizzato in collaborazione con Legambiente Pisticci e gli Imbianchini di Bellezza, che darà il via alla ricerca sul campo, con la raccolta delle prime storie relative al tema della rigenerazione urbana e della creatività. Alle ore 15, inizierà il radio-walkshow che seguirà le tracce degli Imbianchini di Bellezza da Piazza San Rocco verso il Rione Dirupo. Alle ore 16, ci si sposterà alla Casa della Cultura, in via Mazzini, location che farà da cornice a questa giornata finale, dedicata al focus “Le storie possibili. Plasmare la memoria futura, coniugare passato e futuro possibile in una staffetta inter-generazionale”. Experience Lab si concluderà, quindi, in Terravecchia, con la performance musicale di Giuseppe D’Avenia, che presenterà in anteprima il suo nuovo disco “Ballate d’argilla”, e con il dj set a cura di Psychocandy, che seguirà la cena sociale, durante la quale sarà possibile degustare pietanze cucinate dalle massaie pisticcesi.

Sarà possibile seguire il racconto delle quattro giornate sugli account P-stories di Facebook, Twitter, Instagram e Pinterest. Gli hashtag ufficiali per partecipare alla narrazione sono #pstories, #urbexp, #visioniurbane, #pisticci.

9 su 10 da parte di 34 recensori Con Experience Lab ricomincia P-stories, Pisticci città narrante Con Experience Lab ricomincia P-stories, Pisticci città narrante ultima modifica: 2015-04-14T01:29:05+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento