Colognola, morto il minorenne che ha ucciso la madre Manuela Panato e ferito gravemente il padre Riccardo Milani

Il giovane Milani, 17 anni, durante un’accesa discussione ha ucciso la madre, Emanuela Panato, 47 anni, con un’arma da taglio, sembra un’ascia, quindi si è avventato contro il padre, Riccardo Milani, 50 anni, ferendolo. Ha poi tentato di uccidersi facendosi travolgere dal trattore che aveva messo in moto. Il ragazzo è giunto in gravi condizioni in ospedale dove è morto più tardi (è stato dichiarato in coma irreversibile). Il fratello di 20 anni, che ha assistito atterrito alla terribile sequenza e ha soccorso il padre accompagnandolo all’ospedale di San Bonifacio, è sotto choc.

Il corpo senza vita della madre, insegnante della scuola elementare, è stato trovato in una delle camere da letto. Tracce di sangue sarebbero state trovate in più parti della casa. Secondo quanto si è appreso da fonti investigative, solo dall’interrogatorio del padre, se le condizioni mediche lo renderanno possibile, potranno probabilmente arrivare indicazioni utili sul motivo scatenante della tragedia.

“Siamo sbigottiti, la nostra comunità è rimasta senza parole” ha dichiarato in serata il sindaco di Colognola, Alberto Martelletto, “non avevamo mai avuto notizie di problematiche per questo nucleo familiare che viveva la propria vita, apparentemente serena, in un angolo isolato del nostro territorio. La mamma era una stimata maestra, so che alla scuola Dante-Broglio tutti la apprezzavano. Il padre è un imprenditore che, da quanto ho saputo, avrebbe interessi in Romania”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Colognola, morto il minorenne che ha ucciso la madre Manuela Panato e ferito gravemente il padre Riccardo Milani Colognola, morto il minorenne che ha ucciso la madre Manuela Panato e ferito gravemente il padre Riccardo Milani ultima modifica: 2015-04-14T01:44:03+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento