Siena, ulteriore intervento per l’adeguamento alla normativa antincendio nel Palazzo Squarcialupi del Santa Maria della Scala

Prosegue l’azione di riqualificazione funzionale e messa a norma del complesso museale del Santa Maria della Scala da parte dell’amministrazione comunale.

La Giunta ha infatti approvato il progetto definitivo per l’adeguamento alla normativa antincendio dei locali ai vari livelli di Palazzo Squarcialupi, in particolare per quanto riguarda le vie di esodo e l’uscita di sicurezza.

“Si tratta di un primo stralcio di lavori – commenta l’assessore ai Lavori Pubblici, Paolo Mazzini – di un intervento più complessivo che dovrà riguardare anche altre parti del Santa Maria della Scala. Negli anni, il complesso è stato oggetto di molteplici interventi che ne favorissero la fruizione del pubblico e questo ha comportato alcune criticità dell’edificio rispetto alla normativa vigente sulla sicurezza antincendio che, invece, ci chiede di armonizzare tutto l’immobile”.

Sempre in ambito di opere pubbliche, la Giunta ha deliberato anche il piano degli interventi di piccola entità per la manutenzione straordinaria degli edifici di proprietà comunale adibiti a scuole, uffici, unità abitative, impianti sportivi, cimiteri e altre strutture pubbliche e dei relativi impianti elettrici, termoidraulici e sanitari.

“Esprimo un vero riconoscimento al gruppo di progettazione – aggiunge Mazzini – che ha individuato e stabilito le priorità d’intervento sul patrimonio comunale. Il bilancio di quest’anno ci consentirà di effettuare gli interventi più importanti e non più differibili”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Siena, ulteriore intervento per l’adeguamento alla normativa antincendio nel Palazzo Squarcialupi del Santa Maria della Scala Siena, ulteriore intervento per l’adeguamento alla normativa antincendio nel Palazzo Squarcialupi del Santa Maria della Scala ultima modifica: 2015-04-05T00:16:00+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento