Serie B, quarta vittoria consecutiva del Crotone all’Ezio Scida. Doppietta di Padovan tra i migliori in campo

esultanza dei rossoblù dopo un golGiornata favorevole che meglio non poteva essere per il Crotone e non soltanto per ciò che ha fatto sul terreno dell’Ezio Scida nel corso dei novantacinque minuti contro lo Spezia, ma anche per i risultati negativi di alcune squadre che occupano la bassa classifica. Questo è il calcio: fa gioire anche per le disgrazie altrui quando i loro risultati negativi servono per raggiungere un determinato obiettivo. Il Crotone ha ottenuto le due cose ed ora può veramente dire di essere fuori dal tunnel della retrocessione e potrebbe evitare anche i play-out. Perché ciò avvenga è fatto obbligo ai rossoblù di non smarrisce la giusta via nelle ultime otto partite (quattro in casa, quattro in trasferta). Contro i liguri, quinta forza del campionato (tre vittorie, due pareggi nelle ultime cinque giornate), è stato inanellato il quarto successo consecutivo sul terreno dell’Ezio Scida. Partita aperta ad ogni risultato fin dall’inizio non ha trovato impreparato il Crotone con il trascorrere dei minuti, specie quando ha dovuto sbarrare la strada agli attaccanti avversari senza pagare dazio a punizioni dal limite o, ancora peggio, a massime punizioni. Ciò significa che il quartetto difensivo è intervenuto sempre con correttezza, al contrario di quanto reclamato da Nené e Catellani ogni qualvolta andavano per terra in maniera plateale. Un diverso arbitro avrebbe punito il richiedente dei falli con il cartellino giallo. Mister Drago ha ridato fiducia agli stessi undici che hanno pareggiato a Perugia la precedente partita. Sul fronte opposto mister Bjelica ha dovuto fare a meno degli squalificati Giannetti e Juanda ai quali si è aggiunto per decisione tecnica Valentini e Luna. Al posto degli assenti schierati l’ex rossoblù Migliore difensore sinistro e poi Bianchetti, Situm e lo spauracchio Nené seconda punta. Per lo Spezia sono stati minuti difficili quelli iniziali per colpa di un Crotone che ha aggredito gli avversari con azioni veloci e precisi tant’è che al settimo minuto è arrivato il vantaggio rossoblù con un’azione partita dal portiere Cordaz e conclusa a rete da Padovan. Entusiasmo in campo tra i giocatori e sugli spalti da parte dei tifosi. È il Crotone che continua a dettare i tempi delle giocate e lo Spezia ad innervosirsi al punto tale che al minuto diciannove il difensore Migliore si fa espellere per doppia ammonizione. Il raddoppio per i locali sarebbe potuto arrivare al minuto trentasette con Matute che da dentro l’area impegna il portiere avversario ad una difficile parata.

La supremazia del Crotone costringe Bjelica a togliere l’attaccante Cuevas per fare posto al difensore De Col con lo spostamento di Milos difensore sinistro per coprire il vuoto di Migliore. Primi quarantacinque minuti da sette per il reparto difensivo e quello mediano dove Maiello è stato al di sopra di tutti. Attacco pungente con Ciano spina nel fianco della difesa avversaria. Ripresa con la sorpresa della sostituzione di Balasa per essersi strappato prima del rientro negli spogliatoi. Al suo posto il centrocampista Dezi e relativo spostamento di Matute difensore destro. È il Crotone fotocopia del primo tempo a proposito del gioco nei minuti iniziali. Ad elevarsi più degli altri è Stoian che nello spazio di otto minuti impegna prima il portiere ospite ad una difficile respinta in angolo e al minuto cinquantatré consegna il pallone con un perfetto assist a Martella che lo appoggia a Padovan per metterlo dentro con facilità. Doppio svantaggio dello Spezia che costringe il tecnico ligure a fare entrare in campo il difensore Valentini in sostituzione di De Col per evitare un passivo più pesante. Fuori anche lo spento attaccante per fare posto a Cisotti. Niente da fare, il Crotone visto all’opera contro lo Spezia è stato da play-off e non da retrocessione. Per la squadra ospite tutto da rifare nelle prossime partite a proposito degli eventuali spareggi promozione.

 

Crotone     2

Spezia        0

 

Marcatori: Padovan 7° e 55°

 

Crotone (4-3-3): Cordaz, Balasa (Dezi), Claiton, Ferrari, Martella, Matute, Suciu, Maiello, Ciano, Padovan (Rabusic), Stoian (Galardo). All. Drago

 

Spezia (4-2-3-1): Chichizola, Milos, Datkovic, Bianchetti, Migliore, Brezovec, Situm, De Las Cuevas (De Col – Valentini), Bakic, Nené, Catellani (Cisotti). All. Bjelica

 

Arbitro: Ivano Pezzuto di Lecce

Coll. Lorenzo Gori (Arezzo) – Pasquale Cangiano (Napoli)

Quarto giudice: Giuseppe Cifelli di Campobasso

Ammoniti: Claiton, Ciano, Maiello, Nené, Catellani, Situm

Espulso: Migliore per doppia ammonizione 19°

Angoli: 4 a 3 per lo Spezia

Recupero: 1 e 4 minuti

Spett. tot. 4659 euro 24.391; abbonati 3001 rateo 15.372 euro; biglietti 1658 euro 9.019

9 su 10 da parte di 34 recensori Serie B, quarta vittoria consecutiva del Crotone all’Ezio Scida. Doppietta di Padovan tra i migliori in campo Serie B, quarta vittoria consecutiva del Crotone all’Ezio Scida. Doppietta di Padovan tra i migliori in campo ultima modifica: 2015-04-03T00:45:34+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento