A Livorno la Pasqua a Villa Mimbelli

Domenica 5 aprile, Pasqua di Resurrezione,  il complesso di Villa Mimbelli (via San Jacopo in Acquaviva) offrirà una serie di opportunità per trascorrere –meteo permettendo – momenti di interesse culturale e ludico.

Il Museo “G.Fattori” ,come ogni prima domenica del mese, anche domenica 5 aprile effettuerà apertura gratuita al pubblico in orario 10-13 e 16-19. In occasione delle festività pasquali rimarrà aperto anche il giorno di Pasquetta, lunedì 6 aprile, (il lunedì solitamente è il giorno di chiusura del museo) ma con ingresso a pagamento.

All’interno del Museo, i visitatori avranno modo di vedere la collezione civica permanente, dislocata sui tre piani della Villa,  che conta le grandi tele di Giovanni Fattori e di altri esponenti della corrente dei Macchiaioli (Silvestro Lega, Telemaco Signorini, Vincenzo Cabianca, Giovanni Boldini ed altri).  Senza contare illustri post-macchiaioli come Eugenio Cecconi e Vittorio Corcos, nonché divisionisti come Benvenuto Benvenuti e Plinio Nomellini.
Si potrà inoltre visitare uno speciale allestimento di arte sacra a piano terra dove sono state esposte tre tavole del XV secolo:“Adorazione del Bambino” o “Madonna Dantesca” (tempera su tavola, metà secolo XV) del Maestro della Natività di Castello,  “Madonna col Bambino” (tempera su tavola a fondo oro, metà del XV secolo) di Alvaro di Pietro Pirez da Evora  e “Crocifissione” di Neri di Bicci.
Da non perdere il campanaccio dipinto da Giovanni Fattori nel 1894. L’opera inedita del grande Maestro è stata data in comodato per un anno al Museo da un collezionista privato. Il campanaccio metallico , di quelli usati per le mucche, con un dipinto frontale raffigurante un bove al pascolo, è esposto nella 1° sala Fattori al secondo piano della villa.
A piano terra, nella “sala rossa”, invece, una selezione di opere di arte contemporanea italiana del secondo Novecento appartenente alle collezioni civiche. In mostra il “Grande rettile” di Pino Pascali, la sfera di Arnaldo Pomodoro, una combustione di Alberto Burri, una tela estroflessa di Enrico Castellani, opere e artisti noti a livello internazionale le cui opere sono esposte nei maggiori musei d’arte contemporanea del mondo. A proposito del “Grande rettile” di Pino Pascali , come ogni domenica, così anche domenica prossima 5 aprile, si potranno effettuare visite guidate a cura della coop. Agave ( a pagamento) per conoscere in maniera più approfondita l’opera di Pascali.   Riservata ai bambini,  anche una divertente visita guidata alla scoperta del Grande rettile, “Il dinosauro di Pino”, che viene confrontato con i dinosauri allestiti nella mostra nel parco.

Nel parco di Villa Mimbelli è in corso la mostra “World of Dinosaurs” , la più spettacolare esposizione itinerante d’Europa  con oltre 50 modelli di dinosauri a grandezza naturale. Aperta dal 14 marzo fino al 17 maggio prossimo, la mostra sarà aperta anche domenica, 5 aprile, e lunedì 6 aprile, in orario 9-18.
“World of Dinosaurs” sta riscuotendo un enorme successo di pubblico; sono stati registrati infatti 3800 visitatori in sole 2 settimane di apertura e con una condizione meteo non del tutto favorevole. Tante presenze da tutta la Toscana ma anche da fuori regione, e numerose sono le prenotazioni in calendario da parte delle scuole.

– See more at: http://www.comune.livorno.it/_nuovo_notiziario/it/default/21939/Pasqua-a-Villa-Mimbelli.html#sthash.p5FapHgd.dpuf

9 su 10 da parte di 34 recensori A Livorno la Pasqua a Villa Mimbelli A Livorno la Pasqua a Villa Mimbelli ultima modifica: 2015-04-03T01:35:04+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento