Dal Comune di Milano 1.4 milioni a favore della formazione e del lavoro

Si estende all’area metropolita l’impegno del Comune di Milano per il rilancio del lavoro e della formazione professionale. È stata approvata dalla Giunta l’adesione del Comune di Milano ad AFOL l’Agenzia metropolitana per la formazione, l’orientamento e il lavoro. La delibera verrà esaminata dal Consiglio Comunale nelle prossime sedute.

“La scelta di aderire al progetto AFOL Metropolitana per le politiche del lavoro, dello sviluppo economico e della formazione professionale consentirà la promozione di politiche comuni e condivise sul territorio metropolitano dove si rende sempre più necessaria l’omogeneità di interventi e di azioni, obiettivo prioritario per il rilancio dell’occupazione e per sostenere la ripresa economica. Inoltre consentirà al Comune di Milano di migliorare l’erogazione dei servizi e di accedere alle risorse regionali”. Così l’assessore alle Politiche per il Lavoro, Sviluppo Economico, Università e ricerca Cristina Tajani che prosegue: “Sui temi del lavoro e dello sviluppo economico è necessario sviluppare una visione strategica su scala metropolitana e a lungo termine. Vogliamo essere parte dell’elaborazione di questo percorso ed AFOL Metropolitana, associando un gran numero di comuni della Città metropolitana, può essere lo strumento adeguato”.

L’impegno economico sostenuto dell’Amministrazione per l’adesione a AFOL è di circa 1,4 milione di euro (680 mila euro per l’anno 2015 e altrettanti per il 2016). Un contributo annuale che ogni ente aderente versa in proporzione al numero di abitanti e di potenziali fruitori dei servizi forniti da AFOL. Per il Comune di Milano il contributo è di circa 50 centesimi a residente.
Nata nel 2014 dalla riorganizzazione e fusione delle strutture pre-esistenti, l’Agenzia metropolitana per la formazione, l’orientamento e il lavoro ha il compito di favorire ed incrementare una politica unitaria sui temi dell’occupazione e dello sviluppo economico, prevedendo servizi rivolti sia ai cittadini che alle imprese.

Nello specifico rispondere in modo più efficace ai cambiamenti del contesto socio-economico attraverso l’identificazione di aree di sviluppo di nuovi servizi innovativi, sia per i cittadini/utenti che per il tessuto imprenditoriale, oltre a garantire un maggior livello di integrazione trasversale e di coordinamento delle politiche del lavoro, della formazione e dello sviluppo territoriale. Afol si pone come interlocutore privilegiato ed “unitario” per le istituzioni e gli attori del sistema economico, assicurando agli utenti un maggior livello quali-quantitativo dei servizi, razionalizzando attività ed interventi e promuovendo un’efficace incontro tra domanda e offerta di lavoro e percorsi di sostegno all’occupabilità, con particolare attenzione alle fasce deboli del mercato.

9 su 10 da parte di 34 recensori Dal Comune di Milano 1.4 milioni a favore della formazione e del lavoro Dal Comune di Milano 1.4 milioni a favore della formazione e del lavoro ultima modifica: 2015-03-31T01:43:16+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento