Lauria, incontro con il difensore civico Antonia Fiordalisi

Organizzato dall’Amministrazione comunale di Lauria si è tenuto un incontro sul tema “Istituzioni, cittadini e regole” con Antonia Fiordalisi, difensore civico della Regione Basilicata, che ha risposto alle domande del pubblico, in particolare dei molti studenti presenti, sulla natura della sua funzione.

“Il Difensore Civico regionale svolge un ruolo di cerniera fra la Pubblica Amministrazione e i cittadini nei casi di ritardi e disservizi delle procedure delle Pa o di difficoltà nell’accesso agli atti, ovvero – spiega – nei casi di “mala-amministrazione”. Il Difensore Civico tutela interessi soggettivi o diffusi e collettivi e questa funzione è svolta in modo del tutto gratuito, così come non ha costi la segnalazione al mio ufficio da parte dei cittadini. Si tratta di una figura di garanzia nominata con maggioranza qualificata e dunque politicamente è un organo autonomo e indipendente”.

La Fiordalisi ha precisato che l’istituto della difesa civica è da tempo penalizzato dopo l’adozione di misure dovute alla “spending review”, così come ci tiene a sottolineare che uno dei limiti dell’ufficio è la mancanza del potere sanzionatorio.

All’incontro hanno partecipato, oltre che gli studenti, anche rappresentanti di associazioni, imprenditori e professionisti.

Da parte sua l’Amministrazione comunale – nelle parole del sindaco Gaetano Mitidieri, degli assessori alla Cultura e all’Ambiente Lucia Carlomagno e Donato Zaccagnino, e della psicologa dell’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Lauria Mariateresa Logaldi – confermando la volontà di tenere vivo un confronto costante con la cittadinanza sui temi del rispetto del bene comune e sul senso civico, ha illustrato le iniziative messe in campo e quelle da attuare a breve sui temi, in particolar modo della prevenzione del disagio minorile, dell’inserimento dei disabili e dell’educazione ambientale.

Lascia un commento