Il sogno della Repubblica Romana rivive in una pièce teatrale nel museo del Gianicolo

Una lettura drammatizzata della pièce teatrale Roma senza Papa, il sogno breve della Repubblica Romana, di Riccardo Cochetti, celebra il quarto anniversario dell’apertura del Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina al Gianicolo.

L’appuntamento prende le mosse dall’omonimo libro di Cochetti, presentato per la prima volta al pubblico in questa occasione dalla responsabile del Museo, Mara Minasi, che ha curato la prefazione al libro, insieme all’autore; la lettura è affidata agli attori Severino Briccarello (Giuseppe Mazzini), Pamela De Biase (Margaret Fuller, giornalista americana corrispondente del New York Daily Tribune) e Maria Teresa Di Gennaro (Annetta Cimarra, moglie di Angelo Brunetti detto Ciceruacchio).

Quattro brani musicali originali, appositamente composti ed eseguiti dal M.° Giuseppe Natale e la lettura di strofe scelte tratte da “Storia nostra” del poeta romanesco Cesare Pascarella, nell’interpretazione di Fabio De Pasqualis, costituiscono parte integrante dell’opera.

La pièce, ambientata a Roma il 7 luglio 1849 nei giorni immediatamente successivi alla resa della Repubblica, restituisce attraverso i tre personaggi le atmosfere ed i fatti più salienti della breve e gloriosa Repubblica Romana, grazie ad una vasta ed approfondita ricerca documentale e bibliografica su quel periodo storico.

Il testo originale approfondisce sia il quadro militare, ripercorrendo l’aggressione francese, l’armistizio, l’assedio e la resa, sia l’assetto amministrativo-politico determinato dalle elezioni per l’Assemblea Costituente, le rivoluzionarie scelte governative e la promulgazione della Costituzione. Non mancano richiami ai rapporti fra i diversi Stati Italiani, alla situazione estera con la Francia, l’Austria, gli Stati Uniti e alle divergenze politiche tra Mazzini e Marx.

Il progetto editoriale, con il testo teatrale inedito, è arricchito dalla cronologia degli eventi, da una sintetica biografia dei personaggi citati e dalla descrizione di un itinerario – illustrato dalle foto di Marco Cinque – attraverso i luoghi che, al Gianicolo e dintorni, hanno visto svolgersi tra il 30 aprile ed il 30 giugno 1849 le battaglie per la difesa della Repubblica e l’assedio francese.
L’integrale registrazione audio della rappresentazione teatrale, comprensiva delle musiche di scena, e le singole tracce dei quattro brani musicali sono contenute in un CD a corredo del volume prodotto dalle Edizioni Musicali Heristal Entertainment.

L’incontro è promosso da Roma Capitale, Assessorato alla Cultura e al Turismo – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali.

9 su 10 da parte di 34 recensori Il sogno della Repubblica Romana rivive in una pièce teatrale nel museo del Gianicolo Il sogno della Repubblica Romana rivive in una pièce teatrale nel museo del Gianicolo ultima modifica: 2015-03-14T00:05:05+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento