Comune di Milano e Siae insieme per Expo in città

Sono state approvate dalla Giunta le linee guida per una convenzione tra il Comune di Milano e la SIAE – Società italiana autori ed editori, a sostegno di Expo in città, iniziativa di Comune e Camera di Commercio di Milano, al fine di garantire non solo semplificazioni procedurali ma anche agevolazioni sul diritto d’autore e, più in generale, la promozione della creatività giovanile.
“Milano è la prima grande città italiana ad aver firmato un accordo quadro con la SIAE, che ci permetterà di arricchire sempre di più il palinsesto degli eventi di Expo in città e di offrire agevolazioni concrete agli operatori – ha dichiarato Filippo Del Corno, assessore alla Cultura -. Si tratta di un ulteriore importante passo sulla strada verso la semplificazione che abbiamo iniziato con l’apertura dello ‘Sportello Manifestazioni Expo in città’ per dare un supporto agli operatori sia a livello di consulenza che di semplificazione amministrativa e di effettivo vantaggio economico”.

“Expo 2015 è un’occasione unica ed una vetrina imperdibile per valorizzare il nostro repertorio culturale. In conseguenza, SIAE ha ritenuto importante stipulare con il Comune di Milano una convenzione finalizzata a facilitare l’organizzazione degli eventi che, nell’ambito di Expo in città, interesseranno tutte le arti creative. – dichiara Gaetano Blandini, Direttore Generale di SIAE –. La convenzione, inoltre, rappresenta un ulteriore tassello dell’attenzione di SIAE per incrementare le iniziative dei giovani nel campo della creatività. E va ad aggiungersi a quanto la Società ha già avviato con la gratuità dell’iscrizione fino ai 30 anni di età e l’apertura di un nuovo sito giovani.siae.it, primo importante passo nel processo di trasformazione digitale di SIAE attualmente in corso”.

“L’alleanza fra Comune di Milano e Camera di commercio – ha dichiarato Alberto Meomartini, vice presidente della Camera di commercio di Milano -, sta ottenendo buoni risultati e attesta che Milano sa fare sistema. Con questo progetto coordiniamo, incentiviamo e valorizziamo, in un palinsesto di eventi fuori Expo, le energie e le idee dei cittadini e degli imprenditori, dando a queste idee struttura e visione d’insieme”.

I contenuti dell’accordo, che avrà validità fino al 31 ottobre 2015, prevedono una serie di vantaggi e agevolazioni per tutti gli operatori che organizzeranno iniziative ed eventi live che faranno parte del calendario di Expo in città.

Nel caso di manifestazioni gratuite con esecuzioni musicali di repertorio, è prevista altresì una riduzione del 10% sui compensi fissi per diritto d’autore.

Gli organizzatori saranno esonerati dalla costituzione di depositi cauzionali a garanzia del diritto d’autore, laddove i compensi previsti per il periodo di attività non risultino superiori a 1000 euro.

Inoltre SIAE sosterrà e promuoverà progetti di creatività giovanile, e non solo, tra quelli approvati dal Comitato di Expo in città.

La SIAE di Milano assicurerà anche la presenza di un addetto presso lo Sportello Manifestazioni Expo in città, ubicato all’interno del Comune per offrire consulenza e supporto amministrativo agli operatori culturali, organizzatori delle manifestazioni Expo in città.

La SIAE, infine, consentirà l’accentramento di tutte le pratiche autorizzative in un unico luogo per gli eventi di Expo in città , sempre attraverso lo Sportello e la gestione centralizzata delle licenze SIAE, e costituirà un Osservatorio sulle attività di spettacolo che avranno luogo nell’area metropolitana milanese durante Expo in città.

9 su 10 da parte di 34 recensori Comune di Milano e Siae insieme per Expo in città Comune di Milano e Siae insieme per Expo in città ultima modifica: 2015-03-14T00:04:53+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento