Football americano parte la stagione di Pisa

“A Pisa non c’è solo il calcio, ma il patrimonio associativo è ricco di entusiasmo e passione che valica i confini più noti. Il football americano è una disciplina sportiva in crescita in Italia e l’obiettivo è di sostenere gli Storms a raggiungere i risultati che merita, anche in vista della candidatura a Pisa Città Europea dello Sport 2016” così Salvatore Sanzo, assessore allo sport del Comune di Pisa.

Il kick off per la nuova stagione di football americano degli Storms Pisa è alle porte. Dopo l’accesso alla seconda categoria della Federazione Italiana di American Football (Fidaf), la serie B del Football americano, i ragazzi giallo blu ripartono alla grande. Gli allenamenti e gli schemi provati in campo adesso dovranno essere applicati al meglio per dimostrare di poter far parte della Lenaf – la seconda categoria appunto – e bissare il successo dello scorso anno, quando i pisani hanno raggiunto i quarti di finale in terza categoria (Cif9). La partita si svolgerà, sul bellissimo campo del centro Giovanni Bui di San Giuliano Terme, domenica 8 marzo a partire dalle 15. A sfidare gli Storms saranno i Seahawks Bologna, veterani della serie B dal roster rinnovato grazie alla fusione tra Neptunes e Doves Bologna. Uno scontro da non perdere, che sarà preceduto da due eventi: alle 14.15 la Palestra Musicale sarà presente con i propri cantanti per un’esibizione di alto profilo, seguiti dalle Zcheers, il gruppo di cheerleaders degli Storms, che intratterranno il pubblico prima del calcio d’inizio e durante l’intervallo di metà partita. Il 2015 si prospetta un anno arduo per il football pisano ma gli Storms hanno tutte le carte in regola per giocarsela con le squadre che dovranno affrontare ogni domenica di gioco

9 su 10 da parte di 34 recensori Football americano parte la stagione di Pisa Football americano parte la stagione di Pisa ultima modifica: 2015-03-07T00:06:24+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento