Tramvia, festa di compleanno per Sirio che da aprile a settembre allungherà il servizio notturno il venerdì e il sabato

Buon compleanno alla linea 1 della tramvia che da aprile a settembre, in via sperimentale, allungherà il servizio notturno il venerdì e il sabato e viaggerà due ore in più rispetto a quanto viaggia oggi. A darne notizia sono stati i sindaci di Firenze e Scandicci Dario Nardella e Simone Fallani, le due città collegate da Sirio dal 14 febbraio 2010, nel corso della festa di compleanno della linea 1 della tramvia che si è tenuta all’ora di pranzo in piazza della Stazione, lato via Alamanni, di fronte all’ingresso della Galleria.
Una festa che ha coinvolto anche i cittadini presenti alla fermata del tram e le signore che scendevano dal tram in arrivo da Scandicci, alle quali i sindaci Nardella e Fallani hanno regalato delle rose rosse.
Al taglio della torta realizzata da Simone Bellesi del Caffè Neri e al brindisi hanno partecipato tra gli altri, oltre ai due sindaci di Firenze e Scandicci, quest’ultimo arrivato con Sirio, l’amministratore delegato di Gest Jean-Luc Laugaa, il presidente di Tram Firenze Spa Fabrizio Bartaloni, il presidente del Quartiere 4 Mirko Dormentoni, il consigliere regionale Eugenio Giani e il consigliere comunale Cosimo Guccione, che alcuni mesi fa ha presentato una mozione per l’allungamento del servizio del tram il venerdì e il sabato notte per avere meno auto in circolazione e contribuire concretamente alla battaglia per la sicurezza stradale. La mozione è già stata approvata nei Consigli di Quartiere 4 e 1 e nella Commissione Ambiente, Vivibilità urbana e Mobilità presieduta dal consigliere comunale Fabrizio Ricci. Prossimamente andrà anche in Consiglio comunale.
“La linea 1 della tramvia ha portato diversi benefici per la città – ha detto il sindaco Nardella – e per riassumerli userei tre cifre: quasi 13 milioni come il numero dei passeggeri che ogni anno hanno preso la tramvia, superando ogni previsione; 3 milioni e 200 mila come il numero delle auto che ogni anno restano a casa perché i cittadini preferiscono Sirio e infine 1.600 come le tonnellate di CO2 che si sono ridotte ogni anno grazie all’attivazione della linea 1”. “La linea 1 è un grande risultato in termini di servizio, ambiente e traffico – ha continuato Nardella – e per questo compleanno abbiamo pensato con il gestore e il Comune di Scandicci di allungare l’orario del servizio il venerdì e il sabato notte da aprile a settembre, in via sperimentale”. “È un bel regalo per i giovani – ha concluso Nardella -, che potranno così lasciare a casa la moto e l’auto viaggiando in sicurezza sulla strada, e per tutta la città alla quale offriamo un servizio ancora più efficiente”.
“Sulla base della mozione del consigliere Guccione abbiamo esaminato la possibilità di allungare il servizio notturno del tram il venerdì e il sabato – ha detto l’assessore Giorgetti – e abbiamo deciso di allungarlo in via sperimentale nel periodo estivo per favorire il rientro dei ragazzi più giovani verso le proprie abitazioni in sicurezza”.

“La linea 1 della tramvia è uno dei simboli più efficaci della città metropolitana – ha detto Mirko Dormentoni – oltre ad essere un grande servizio per i cittadini del nostro Quartiere. Il tram anche di notte nel weekend rappresenta un miglioramento importante del servizio che rende più sicuri gli spostamenti dei nostri ragazzi”. “È una bella soddisfazione – ha concluso Dormentoni -: lo avevamo nel nostro programma, lo abbiamo deliberato in Consiglio di Quartiere 4 e lo stiamo facendo”.
“Da cinque anni Scandicci grazie al tram è parte attiva e integrata della città metropolitana, e contribuisce a dare a Firenze una dimensione sempre più europea – ha detto il sindaco Sandro Fallani – i cittadini risparmiano tempo e risorse negli spostamenti, sono diminuiti l’inquinamento e il numero di incidenti perché ci sono molte meno auto e meno scooter per la strada”. “Conosciamo tutti i vantaggi del tram e siamo i più convinti sostenitori delle linee 2 e 3 che renderanno l’intera città di Firenze più piccola per spostarsi, ma più grande nelle opportunità di chi ci vive e ci lavora – ha continuato -. Ottimo il prolungamento degli orari notturni, che avevamo nel nostro programma e al quale hanno lavorato i nostri consigli comunali, soprattutto per la sicurezza dei giovani e la tranquillità delle famiglie”. “Da parte nostra siamo già pronti per l’allungamento della linea 1 a Casellina e a Pontignale – ha concluso Fallani -, stiamo facendo il piano di fattibilità, sappiamo quanto costa, è previsto nel nostro Regolamento urbanistico: potremmo partire domani”.
Da aprile a settembre le corse del tram aggiuntive saranno sei in direzione Scandicci e altrettante in direzione Firenze, con una frequenza di 20 minuti. L’ultima partenza per il tram da Scandicci-Villa Costanza verso Firenze sarà alle 2 anziché a mezzanotte, mentre l’ultimo convoglio diretto a Scandicci partirà da Alamanni-Stazione verso le 2.30 invece che alle 0.30.
La tramvia in questi cinque anni di attività ha riscosso un successo crescente tra i cittadini: inaugurata il 14 febbraio 2010, con soltanto otto tram in servizio arrivati a fine marzo a regime con 13 convogli, nei primi cinque anni di servizio la prima linea ha visto un costante aumento dei passeggeri.
Nel 2010 secondo le stime GEST i passeggeri saliti sono stati circa 7.750.000 con una media mensile di 735.000 persone; nei mesi di novembre e dicembre 2010 si è superato il milione di passeggeri attestandosi su circa 40.000 passeggero al giorno feriale. Complessivamente da febbraio 2010 a fine dicembre 2014 i passeggeri saliti sui tram sono stati oltre 58.402.000, tanto che nei cinque anni di servizio si stima che si attestino sui 60.000.000.
A regime quindi i passeggeri saliti ogni anno sono circa 12.900.000 (molto superiore alla previsione iniziale del piano economico e finanziario che di attestava a circa 10.900.000), quelli mensili circa 1.050.000 e i quotidiani in un giorno feriale circa 45.000.
Il giorno di maggior afflusso è il giovedì della Fiera di Scandicci (metà ottobre) in cui si registrano circa 65.000 passeggeri. Servizi straordinari sono stati attivati in occasione delle notti bianche, della notte tricolore, di eventi particolari (ad esempio concerto Ligabue, MTV, ecc.) e del Capodanno con ottime risposte da parte dell’utenza.
Dall’inizio del servizio nel 2010 i tram della linea 1 hanno percorso in tutto circa 6 milioni di chilometri.
L’entrata in funzione della tramvia si è tradotta in importanti benefici per la città: prima di tutto l’aver messo a disposizione della cittadinanza un mezzo di trasporto efficace, efficiente, puntuale ed ecologico.
Inoltre, si è sostanzialmente ridotto il numero dei veicoli sulla direttrice Firenze-Scandicci: si stima che circa il 25% degli attuali utenti tram effettuavano lo stesso percorso con i mezzi privati. Questo vuol dire aver tolto dalla strada oltre 3,2 milioni di auto all’anno, quasi 10 mila auto al giorno. Con un beneficio ambientale stimato è di oltre 1.600 tonnellate annue di riduzione di CO2 emessa.
La tramvia riscuote anche la soddisfazione degli utenti: oltre il 50% si dichiara molto soddisfatto per la sicurezza del viaggio, oltre il 30% giudica ottimo il servizio. I livelli di soddisfazione, per quanto riguarda i parametri indicati nella carta dei servizi, superano il 60% attestando molti valori al di sopra dell’80%.

9 su 10 da parte di 34 recensori Tramvia, festa di compleanno per Sirio che da aprile a settembre allungherà il servizio notturno il venerdì e il sabato Tramvia, festa di compleanno per Sirio che da aprile a settembre allungherà il servizio notturno il venerdì e il sabato ultima modifica: 2015-02-15T00:09:39+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento