Legautonomie, Marco Filippeschi rieletto presidente nazionale

“Sono contento di aver avuto la fiducia unanime dei miei colleghi sindaci di tutta Italia. L’unità fa la forza in un momento difficilissimo per i comuni, con l’attuazione della riforma Delrio in bilico e con quella della fiscalità locale ancora sospesa. Le parole di Piero Fassino intervenuto nel nostro congresso rivolte al Governo sono state chiare. Serve una svolta, un tavolo unico di confronto, una restituzione di autonomia ai comuni”. Così il sindaco di Pisa Marco Filippeschi, rieletto con voto unanime Presidente nazionale di Legautonomie nel congresso nazionale svoltosi a Firenze, nell’Istituto degli Innocenti. Ieri il presidente nazionale dell’Anci Piero Fassino era intervenuto nel dibattito dei delegati.

“Abbiamo fatto un percorso molto intenso, caratterizzando l’azione dell’associazione su battaglie e esperienze – ha detto Filippeschi – da quella per il senato delle autonomie, a quella per cambiare la fiscalità locale in senso federalista. Legautonomie ha aiutato i comuni a realizzare progetti di nuovo welfare e per le città intelligenti, per l’innovazione digitale ed energetica». «Il percorso avviato di unificazione delle associazioni di rappresentanza degli enti locali esce rafforzato dal Congresso di Firenze – ha concluso Filippeschi – nel 2016, centenario della fondazione di Legautonomie, puntiamo a dar vita ad una fondazione politico-culturale, fatta di sindaci e di competenze, che tratti i grandi temi del sistema delle autonomie locali”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Legautonomie, Marco Filippeschi rieletto presidente nazionale Legautonomie, Marco Filippeschi rieletto presidente nazionale ultima modifica: 2015-02-15T00:09:37+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento