La Confartigianato di Basilicata al Fuori Expo 2015

La Confartigianato di Basilicata si sta preparando per mettere in vetrina l’eccellenza artigiana lucana a “Fuori Expo”, il prestigioso spazio organizzato nel cuore creativo della città di Milano, in concomitanza con l’Expo, tra esposizioni, eventi, percorsi tematici, incontri e partnerschip di rilievo internazionale.

Un appuntamento quello di Italian Makers Village – uno spazio di 1.800 metri quadri dove, per sei mesi, milioni di persone di tutto il mondo potranno ammirare, gustare, toccare, acquistare le produzioni dell’artigianato italiano – al quale la confederazione di Basilicata non intende mancare intanto per dare continuità alla Convention “Progetto Sud 2020. Proposte e strumenti per lo sviluppo imprenditoriale nelle aree meridionali” organizzata a Matera nell’ottobre scorso. La Convention ha rappresentato il “palcoscenico di orgoglio” per l’artigianato e le piccole imprese che costituiscono i punti di forza del Mezzogiorno, dove ‘brillano’ i risultati conseguiti proprio dalle microimprese, ‘motori’ di una crescita silenziosa ma costante.

In particolare – sottolinea Antonio Miele, presidente Confartigianato Basilicata – alimentazione e turismo made in Sud sono i punti di forza per l’Expo. Il Mezzogiorno e la Basilicata – aggiunge – sono un ‘giacimento’ di specialità alimentari di qualità: appartengono infatti alla Basilicata ben 77 prodotti agroalimentari DOP e IGP a riprova che il Made in Italy agroalimentare e con esso il made in Basilicata hanno un grande potenziale. Esso conquista l’estero e nello scorso anno l’Italia ha segnato un record nel valore delle esportazioni agroalimentari a 34 miliardi di euro per effetto dell’aumento del 7 per cento delle esportazioni. Dunque tradizione ed innovazione possono rappresentare la chiave di svolta per il rilancio del comparto agroalimentare lucano (di cui il comparto artigiano è essenziale) che per l’export continua a dare segnali incoraggianti. Abbiamo un potenziale enorme – non a caso indicato dal Rapporto Censis come “energia positiva” – tenuto conto che la quota dell’export alimentare del “made in Basilicata” è appena dello 0,1% dell’ammontare complessivo delle Regioni del Sud e che la tendenza del “mangiare italiano”, nonostante la crisi dei consumi, è comunque positiva. Tanto più che l’unica del “made in Basilicata” che tira rispetto ad auto (Fiat) e salotti. Miele rinnova “la sfida delle piccole e medie imprese lucane di costruire intorno al “brand Matera” una sorta di “total quality”, il piacere del mangiar bene e del dormir bene a partire dalla realtà straordinaria della Città dei Sassi, con eventi, cultura, bellezze architettoniche e un buon tessuto commerciale da estendere sull’intero territorio regionale. Per questo è necessario fare rete tra tutti questi aspetti del territorio per promuovere l’attività turistica in tutta la regione”. E conia uno slogan per questo evento: “piccolo è bello, ma insieme è meglio”.

“Quelle dell’artigianato e delle piccole imprese – sottolinea Rosa Gentile, vicepresidente di Confartigianato, delegata al Mezzogiorno – sono potenzialità che vanno aiutate ad emergere con azioni di sostegno coerenti con le peculiarità del patrimonio imprenditoriale del Mezzogiorno. La programmazione della prossima stagione dei Fondi europei 2014-2020 è un’occasione da non perdere per valorizzare il ‘tesoro’ imprenditoriale del Mezzogiorno. Per far questo, dobbiamo assicurarci l’accesso ai nuovi finanziamenti promuovendo un migliore utilizzo delle risorse e degli strumenti che l’Europa ci mette a disposizione.Dunque un impegno eccezionale, quello messo in campo da Confartigianato, che il Presidente Merletti sottolinea con lo stesso orgoglio delle confederazioni delle regioni del Sud: “Abbiamo avuto il coraggio di mettere in vetrina le grandi eccellenze del nostro mondo. Quando vendiamo questi nostri prodotti, valorizziamo un pezzo del nostro Paese. Non dobbiamo dimenticarlo e dobbiamo esserne tutti orgogliosi”. Insomma, una grande sfida degna dell’Esposizione universale che Confartigianato vuole vincere in nome dell’artigianato e delle piccole imprese italiane”.

La Confartigianato di Basilicata sarà presente, nella settimana dal 20 al 24 agosto 2015, al “Fuori Expo” e per presentare l’iniziativa ha indetto una conferenza stampa, che si terrà domani alle ore 10.30, a Potenza, presso il Salone delle Riunioni di Confartigianato (Via Del Gallitello 116/b).

All’incontro saranno presenti la Vice Presidente Nazionale di Confartigianato Rosa Gentile ed il Presidente regionale di Confartigianato Antonio Miele.

9 su 10 da parte di 34 recensori La Confartigianato di Basilicata al Fuori Expo 2015 La Confartigianato di Basilicata al Fuori Expo 2015 ultima modifica: 2015-02-12T00:45:50+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento