A Siena la Toscana del buon vivere verso Expo 2015

Annunciata e presentata in conferenza stampa a Firenze presso la sede della Regione, TOSCANA TERRA DEL BUON VIVERE, la tre giorni di cultura enogastronomica e convivialità che si svolgerà a Siena dal 27 al 29 marzo, anteprima d’eccezione di Expo 2015, evento promosso dalla Regione Toscana in collaborazione con il Comune di Siena e la Camera di Commercio di Siena e organizzato da Artex.

Protagonisti dell’evento il cibo, i prodotti agroalimentari e la cucina toscana, in un contesto di eccezionale valore storico artistico e di qualità della vita; testimoni di uno stile di vita sano e autentico e in un confronto serrato con una cultura gastronomica europea e contemporanea.

Testimonial lo chef stellato Marco Stabile, patron di Ora d’Aria a Firenze in collaborazione con la prestigiosa JRE, Jeunes Restaurateurs d’Europe, l’associazione europea che riunisce chef innovativi, interpreti del territorio e del patrimonio gastronomico in chiave contemporanea.

Toscana Terra del Buon Vivere si svolgerà all’interno di alcuni degli spazi più suggestivi e prestigiosi della città portando insieme ai Consorzi del territorio prodotti d’eccellenza, chef, show cooking, degustazioni, rivisitazioni, wine tasting, visite guidate, fin nel cuore dello splendido Palazzo Pubblico e da lì dispiegandoli nella città, dall’università ai musei.

Un “weekend del cuore” quello dedicato al BUON VIVERE TOSCANO in una Toscana cosmopolita e intima al tempo stesso, che si racconta miscelando gastronomia alta e grandi vini, prodotti d’eccellenza e qualità dell’ambiente, supremazia del suo patrimonio agroalimentare, biodiversità, ma anche arte, parola, architettura. In sintesi, laboratorio del Buon Vivere, riserva di emozioni.

“La Toscana continua il suo percorso di avvicinamento ad Expo 2015 – spiega in conferenza stampa l’assessore regionale all’agricoltura, Gianni Salvadori – con appuntamenti di grande richiamo e prestigio. Siena sarà dunque l’eccezionale vetrina di una intensa tre giorni di iniziative nel segno della qualità, della tipicità, della valorizzazione della cultura, dei territori e delle migliori tradizioni in una cornice di rara bellezza. Insomma la Toscana terra del buon vivere gioca le sue carte migliori convinta com’è di potersi presentare con un notevole valore aggiunto declinando da par suo il tema dell’Esposizione. Perchè il Pianeta va nutrito bene, e quanto ad energia per la vita, la via Toscana può rappresentare un esempio da seguire”.

“Siamo orgogliosi di ospitare Toscana Terra del Buon Vivere, primo evento della Toscana per Expo 2015, un insieme affascinante di iniziative che coinvolgeranno i luoghi più significativi di Siena – dichiara il Sindaco di Siena Bruno Valentini. L’Expo 2015 sarà proprio un punto di riferimento globale sui temi del rapporto tra la terra e lo sviluppo sostenibile, il cibo e la natura, l’innovazione e la salvaguardia ambientale e il nostro territorio è una sintesi naturale del rapporto tra terra, cibo, cultura
e alimentazione. Siena è un patrimonio di valori e identità che rappresentano una cultura irripetibile, preservata per secoli e fatta di tradizioni uniche.”

Grande soddisfazione anche da parte del Presidente della Camera di Commercio di Siena, Massimo Guasconi: “Ringrazio la Regione che scegliendo Siena per questa manifestazione anteprima di Expo 2015 ha scelto un territorio che per quanto riguarda la produzione agroalimentare ed enogastronomica in particolare, incarna l’eccellenza riconosciuta in Italia e nel mondo. Da parte nostra vogliamo essere una vetrina unica per tutte le produzioni certificate di qualità e i vini espressione d’eccellenza che questo territorio vanta. In occasione di Toscana Terra del Buon Vivere sarà coinvolto tutto il sistema ai vari livelli, dalla produzione alla trasformazione, fino all’accoglienza, nel segno di un tessuto che proprio nel suo insieme incarna l’essenza del buon vivere”.

Entra nel merito del programma Marco Stabile, lo chef stellato toscano testimonial dell’evento e che coordinerà tutti i panel con gli chef JRE. “Ho coinvolto i giovani ristoratori europei per capire il punto di vista italiano ed europeo sulla nostra Toscana. Sarà divertente vedere come ci vedono e soprattutto la loro interpretazione della Toscana. Questo lo faremo attraverso una serie di esibizioni live. Lavoreremo intorno al prodotto VINO, eccellenza che tutti automaticamente pensando alla Toscana hanno in mente. Il vino sarà al centro del nostro lavoro nella tre giorni. Ma non solo nei calici, anche in pentola. Cucina col vino sarà infatti la sfida alla quale chiameremo a confrontarsi gli studenti di tutti gli istituti alberghieri.
E ancora molte altre cose, dal contest TIPI DA PICI rivolto a food blogger e cuochi amatoriali agli abbinamenti ai fornelli tra Produttori e Cuochi fino a A tavola con lo chef , cene ad invito per gli chef nelle case senesi.

C’è poi una sorpresa alla quale insieme ad altri due colleghi toscani ben noti, Cristiano Tomei e Filippo Saporito, sto lavorando. Con una battuta direi è il “piatto forte” di Toscana Terra del Buon Vivere, è il “Piatto del Buon Vivere”, sarà un’anteprima assoluta, un piatto che diventerà ambasciatore della Toscana contemporanea a tavola e che lanceremo proprio a Siena”.

INFO al pubblico 055/570627
ORARI 10.00 – 20.00 ingresso gratuito – Alcuni eventi prevedono la prenotazione

9 su 10 da parte di 34 recensori A Siena la Toscana del buon vivere verso Expo 2015 A Siena la Toscana del buon vivere verso Expo 2015 ultima modifica: 2015-01-31T00:04:19+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento