Expo, il 30 e 31 gennaio gli ultimi 2 incontri del ciclo Laboratorio del buon vivere

‘Biodiversità e forme d’impresa’ ed ‘Economia civile e felicità pubblica’. Sono questi gli ultimi due appuntamenti del ciclo ‘La Toscana laboratorio globale della qualità della vita’ promosso dalla Regione in vista di Expo 2015. Entrambi si terranno, rispettivamente venerdì 30 e sabato 31 gennaio, con inizio alle ore 15, presso i locali del Polo Lionello Bonfanti (Loc. Burchio – Figline e Incisa V.no).

Il primo dei due incontri sarà dedicato ad arte, territorio, teatro, cinema, ma anche aziende, associazioni, artigianato, banche, e nuove forme d’impresa come forme diverse, ma ugualmente costitutive di quella biodiversità economica e sociale che compongono l’unicità della cultura Made in Italy. Un’eccellenza che tuttavia rischia di impoverirsi e uniformarsi sotto le spinte di un capitalismo fagocitante, non più in grado di creare occupazione e benessere per tutti. Parteciperanno in qualità di relatori gli economisti André Habish (Katholische Universität Eichstätt-Ingolstadt), Luigino Bruni (Lumsa-Roma e Istituto Universitario Sophia-Loppiano), Stefano Zamagni (Università di Bologna). Modera Stefano Bartolini, economista dell’Università di Siena.

Sabato 31 gennaio verrà di nuovo chiamata in causa la qualità della vita e di felicità in rapporto al lavoro, all’agire politico, alle relazioni sociali dibatteranno il sociologo Ruut Veenhoven (Erasmus University – Rotterdam), l’economista Bruno Frey (Zeppelin University – Friedrichshafen) e la filosofa Jennifer Nedelsky (Università di Toronto). Modererà l’economista Bruni.

Lascia un commento