Vicenza, soggiorni climatici estivi estesi anche agli anziani dei Comuni limitrofi

Pronto il calendario dei soggiorni climatici per anziani e famiglie proposti dal Comune per l’estate 2015, quest’anno estesi in via sperimentale, per la prima volta, anche agli anziani dei Comuni confinanti, senza limiti di posto. Pertanto, se i Comuni di Altavilla Vicentina, Arcugnano, Bolzano Vicentino, Caldogno, Costabissara, Creazzo, Dueville, Longare, Monteviale, Monticello Conte Otto, Quinto Vicentino e Torri di Quartesolo sottoscriveranno l’accordo che il Comune di Vicenza proporrà loro – in un’ottica di collaborazione e condivisione di progetti a favore dei cittadini del territorio -, anche tutti i loro residenti autosufficienti, che abbiano almeno 60 anni entro il 2015, potranno partecipare alle vacanze organizzate dai tour operator cui si affida il capoluogo berico, dopo averli selezionati attraverso una gara pubblica.
La sperimentazione – che non comporta alcun onere a carico dei Comuni che aderiranno, in quanto il costo del pacchetto vacanza è tutto a carico dei partecipanti e l’organizzazione da parte degli uffici dell’assessorato alla partecipazione di Vicenza è messa a disposizione gratuitamente – segue un’altra novità introdotta l’anno scorso dall’assessore alla partecipazione Annamaria Cordova, cioè quella di proporre pacchetti vacanza anche alle famiglie, così da aiutarle nell’organizzazione delle vacanze in questo perdurante periodo di crisi economica.
“In tempi così difficili – dichiara Annamaria Cordova -, troviamo che un periodo di vacanza, per le famiglie in particolare, sia una cosa da stimolare e promuovere, tant’è che mettiamo a disposizione dei contributi per quelle con redditi bassi. Le proposte sono molto vantaggiose e selezionate fra le migliori offerte dai tour operator. Basti pensare che si può soggiornare in Sicilia, per due settimane, in agosto, in hotel tre stelle, volo compreso, con meno di mille euro; e se le distanze sono inferiori, raggiungibili quindi in pullman, possono bastare meno di 600 euro anche in Riviera Romagnola. Quest’anno peraltro – aggiunge l’assessore – abbiamo particolarmente curato alcuni aspetti, come l’assenza di barriere architettoniche nelle strutture, la vicinanza al mare e la disponibilità di un balcone nelle stanze, caratteristica molto richiesta, questa, negli anni passati. Infine, assicureremo animazione e intrattenimento durante tutto il soggiorno e un accompagnatore per ciascun gruppo fin da Vicenza”.
Nel 2014, sono state raccolte, tra anziani e famiglie, circa 400 iscrizioni, che anche quest’anno verranno gestite dall’Ufficio partecipazione/decentramento di corso Palladio 98 (palazzo Trissino) e dalle segreterie delle circoscrizioni (gli attuali centri civici), contattabili dalle 8.30 alle 12.30, da lunedì 19 gennaio a venerdì 27 febbraio (sabato e festivi esclusi).
Come annunciato dall’assessore, anche quest’anno, l’amministrazione comunale di Vicenza metterà a disposizione, sia per gli anziani che per le famiglie residenti in città, sostegni economici ad integrazione della quota di partecipazione, stabiliti sulla base della situazione reddituale rilevata dall’Isee familiare. Anziani e famiglie con un Isee relativo ai redditi 2013 inferiore a 7.821,53 euro, potranno infatti usufruire di un sostegno economico ad integrazione della quota di partecipazione pari a 200 euro, in caso di un anziano da solo, di 350 euro, in caso di due anziani appartenenti allo stesso nucleo familiare, e di 400 euro per famiglie.

Anziani
Ampliata rispetto al 2014 l’offerta per gli over 60, che pure quest’anno potranno essere accompagnati dal coniuge o da un’altra persona, anche se con meno di 60 anni di età e se non residenti a Vicenza, purchè dormano nella stessa camera. Salgono infatti a 45, da circa 30, i pacchetti soggiorno che spaziano dalla montagna al mare, dal lago alle terme e perfino all’estero e alle crociere nel Mediterraneo.
Sono in calendario soggiorni termali a Salsomaggiore in Emilia Romagna, destinazioni marittime fra le più note dell’Alto Adriatico, da Jesolo a Rimini a Grottamare, nonché in Toscana (Lido di Camaiore), in Puglia (Ostuni e Vieste), in Sardegna (Baia Sardinia e Budoni) e in Sicilia (Marina di Patti). Ma anche destinazioni come Riva del Garda e Salò, e, in montagna, Alleghe, Falcade, Molveno ed Andalo. Per le mete all’estero si potrà invece scegliere tra Tunisia, Egitto, Spagna e Grecia, mentre le due crociere propongono il tour della Grecia o dell’”Adriatico e Isole Blu”.
Il costo dei pacchetti-soggiorno va da minimo 530 euro (Jesolo, dal 24 giugno al 4 luglio) a massimo 1.085 euro (Grecia, dal 7 al 21 luglio).

Famiglie
Numerose anche le proposte per le famiglie con figli minori fino ad un massimo di cinque persone. I 26 pacchetti si dividono tra il camping al mare in Toscana e in Puglia, il villaggio a Cardedu in Sardegna, l’hotel a Cesenatico in Romagna, l’hotel a Levico Terme o in montagna ad Alleghe e ad Andalo.
Ampio il ventaglio dei prezzi: da un minimo di 170 euro (Principina Mare – Grosseto, dal 13 al 20 giugno) a massimo 730 euro (Caprile di Alleghe – Belluno, dal 28 giugno al 12 luglio).

Informazioni
Nella scheda specifica di questo sito o nelle sedi delle sette circoscrizioni oppure all’ufficio partecipazione/decentramento del Comune di Vicenza, telefonando allo 0444 222157-222166 o scrivendo a soggiorniclimatici@comune.vicenza.it.

Lascia un commento