Aeroporto Galilei: 2014 anno record con 4,7 milioni di passeggeri

L’Aeroporto Galileo Galilei ha chiuso il 2014 con il nuovo record di traffico della storia dello scalo: 4,7 milioni di passeggeri (4.683.811, per l’esattezza) in crescita del 4,6% rispetto al 2013. Questo risultato si aggiunge al record di traffico mensile (606.718 passeggeri di agosto) e a quello giornaliero (23.768 passeggeri transitati nella giornata di sabato 9 agosto 2014) registrati nel corso dell’anno. Nello scorso anno è incrementato sia il traffico di linea internazionale (+4,7%, per un totale di 3.245.472 passeggeri) che quello domestico (+7,7%, 1.356.749 passeggeri). I positivi risultati ottenuti nel 2014 sono stati sostenuti da una crescita del Load Factor1 dei voli di linea pari a circa 3 punti percentuali (passato dal 77,4% all’80,2%) rispetto al 2013.
Le 18 compagnie aeree operative sullo scalo nella stagione estiva 2014 hanno servito un totale di 79 destinazioni, di cui 12 nazionali e 67 internazionali. Tra queste da ricordare le 8 novità introdotte nella stagione estiva 2014, in particolare il volo annuale diretto per Istanbul, hub internazionale strategico per l’accesso ad Africa, Medio ed Estremo Oriente, operato da Turkish Airlines dallo scorso 26 giugno, Lisbona, Salonicco, Danzica, Comiso e Crotone operati da Ryanair, Berlino Tegel (Air One) ed Helsinki (Finnair). Confermato inoltre, per l’ottavo anno consecutivo, il collegamento intercontinentale diretto per il JFK di New York (Delta Air Lines). In deciso rialzo il traffico cargo. Il dato progressivo da inizio anno al 31 dicembre 2014 (8.210.152 tonnellate di merce e posta trasportate) evidenzia una crescita di circa il 240% rispetto al 2013. Due i principali fattori alla base di questo risultato: la ripresa, a partire dal 2 aprile 2014, dell’operatività del vettore DHL e importanti spedizioni effettuate con voli charter B747 All Cargo da aziende toscane del settore lapideo.
Gina Giani, Amministratore Delegato e Direttore Generale di SAT S.p.A. ha così commentato: «Siamo molto soddisfatti dei risultati raggiunti nel 2014, in linea con le nostre aspettative. Nonostante il difficile contesto macroeconomico, abbiamo chiuso l’anno con un nuovo record di traffico passeggeri ed una forte ripresa del traffico cargo. Questi risultati ci spingono a lavorare con entusiasmo al piano di sviluppo dello scalo. Per rispondere a questa domanda crescente e per garantire un servizio di qualità a passeggeri e vettori, SAT ha del resto in corso di realizzazione una serie d’investimenti sulle piste e sul nuovo terminal passeggeri per offrire standard di elevata qualità, all’avanguardia in Europa».

Lascia un commento