Cgil su finanziamento nuove assunzioni

“Quando a marzo del 2014 come Cgil Basilicata insistemmo per introdurre nella legge regionale finanziaria un fondo per finanziare assunzioni/stabilizzazioni a tempo indeterminato (5 milioni per l’esattezza) molte furono le resistenze e le perplessità. Da parte di diversi esponenti delle imprese, di parte della Giunta e degli stessi mezzi di informazione. Tanto da dover, come Sindacato, farci carico noi di informare tutti dell’esistenza di questa opportunità. I primi risultati e le domande giunte ci hanno dato ragione (circa 250 domande di stabilizzazione, oltre 1400 domande di assunzione) tanto da chiedere ed ottenere l’impegno da parte della Regione a rifinanziare lo strumento per almeno altri 5 milioni (ma al tavolo abbiamo chiesto 10), come si può leggere nero su bianco nell’intesa sottoscritta dal Presidente della Regione e dal Sindacato, il 2 Dicembre scorso”. Così dichiara in una nota Alessandro Genovesi, Segretario Generale Cgil Basilicata. “Bene quindi fanno i media, finalmente, a sostenere quanto già sostenuto dalle forze sociali e, magari, potrebbero meglio e di più sollecitare la Regione ad attuare prima possibile gli impegni presi. Noi come Cgil rivendichiamo infatti la pronta attuazione dell’intesa del 2 Dicembre scorso, certi che essa rappresenti una, per quanto parziale e ancora insufficiente, risposta al bisogno di reddito e lavoro che tanto attraversa la Basilicata”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Cgil su finanziamento nuove assunzioni Cgil su finanziamento nuove assunzioni ultima modifica: 2015-01-08T00:03:04+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento