Una quarantina di ragazzi nigeriani sono stati rapiti da presunti militanti di Boko Haram

I giovani sarebbero finiti nelle mani di una setta islamista radicale nota per i sequestri di massa, in un remoto villaggio del nordest della Nigeria. Uomini armati hanno fatto un’incursione a Malari, prelevando quaranta ragazzi tra i 15 e i 23 anni, ha riferito un testimone, secondo cui nel villaggio non è rimasto più alcun giovane. Generalmente i ragazzi sequestrati vengono usati poi come combattenti.

Lascia un commento