Miliziani armati compiono una strage in Libia

Sono almeno 18 persone le persone uccise, 17 soldati e un civile. La strage è stata compiuta da miliziani armati in un attacco contro un posto di controllo nel distretto centrale di Giofra. Lo ha detto un portavoce militare imputando la strage a “terroristi” che controllano aree desertiche nell’interno del Paese.

L’episodio è l’ennesimo nella catena di scontri che imperversano nella Libia del dopo-Gheddafi. Scontri che restano particolarmente aspri attorno a Bengasi, dove sono dilagate le milizie islamiche.

Lascia un commento