M5S a sindaco Montescaglioso su divieto gazebo per raccolta firme

“Ci spieghi il Sindaco di Montescaglioso come mai l’applicazione di alcune regole (assurde) sono solo appannaggio degli attivisti del Movimento 5 Stelle. Ci chiediamo perché gli stessi luoghi e le stesse finalità qualche giorno prima negate ai “grillini”, sono invece state concesse ad altri Movimenti”. E’ quanto sostengono, in una nota congiunta, gli Attivisti Cinque Stelle di Matera e Montescaglioso. “Ci amareggia – proseguono – il dover constatare che le regole non sono uguali per tutti. Eppure nella nota di rifiuto della richiesta di occupazione temporanea di suolo pubblico c’era scritto piuttosto chiaramente: “non sono consentite manifestazioni nel periodo natalizio”. E anche se attendiamo ancora di leggere un’ordinanza, una delibera, un qualche atto ufficiale che giustifichi quel divieto, è lecito affermare che queste differenze di trattamento rappresentano il grado di arbitrarietà con cui il Sindaco di Montescaglioso gestisce la cosa pubblica.

È da ormai due settimane che in tutta Italia il Movimento 5 Stelle sta raccogliendo le firme per il referendum consultivo che intende chiedere ai cittadini se uscire dalla moneta unica europea, tranne che a Montescoglioso, dove si concede tranquillamente di svolgere “manifestazioni” ad alcuni e si vieta perentoriamente la stessa identica cosa agli a taluni altri.

Era già stato miserevole il gesto di vietare il gazebo del Movimento 5 Stelle, richiamando motivazioni al quanto discutibili, ma ora, alla luce di quanto è successo, la situazione è a dir poco penosa oltre che a nostro parere lesiva del diritti costituzionali. Per questa ragione sarà presto depositato un esposto presso le autorità competenti”.

9 su 10 da parte di 34 recensori M5S a sindaco Montescaglioso su divieto gazebo per raccolta firme M5S a sindaco Montescaglioso su divieto gazebo per raccolta firme ultima modifica: 2014-12-31T00:03:51+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento