Il Comune di Venezia si candida a gestire il servizio di informazione e accoglienza turistica in città

Il commissario straordinario del Comune di Venezia, Vittorio Zappalorto, ha approvato, con i poteri del Consiglio comunale, la delibera che autorizza la presentazione alla Regione Veneto della manifestazione d’interesse per la gestione del servizio di informazione ed accoglienza turistica nel territorio comunale.

La delibera, venendo meno dal prossimo 3 gennaio le competenze delle Province in materia di informazione e accoglienza turistica, evidenzia come vi sia l’urgenza di garantire comunque nel territorio del Comune di Venezia tale servizio, poiché, diversamente, i punti informativi attuali sarebbero destinati a chiudere.

In questa prima fase – riporta il testo dell’atto approvato – in attesa che il Comune di Venezia proceda alla costituzione dell’Organizzazione di Gestione della Destinazione (OGD) “Venezia e laguna”, ritenuta strumento necessario alla politica del turismo dalla nuova legge regionale, il servizio di informazione e accoglienza turistica nel territorio comunale verrebbe affidato alla controllata Vela, che potrebbe garantire punti informativi in Piazza San Marco, all’aeroporto Marco Polo, al Tronchetto, alla stazione ferroviaria e a Piazzale Roma, mentre si sta valutando la possibilità di aprire un nuovo infopoint a Mestre.

9 su 10 da parte di 34 recensori Il Comune di Venezia si candida a gestire il servizio di informazione e accoglienza turistica in città Il Comune di Venezia si candida a gestire il servizio di informazione e accoglienza turistica in città ultima modifica: 2014-12-29T00:04:54+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento