Cosenza, dopo la scossa magnitudo 4.4 la terra continua a tremare

Due le scosse ravvicinate. La prima alle 22.43 di magnitudo 4.4, la seconda 3.3 a distanza di tre minuti. Una serie di altre scosse si è verificata poco dopo. Tra le 22.51 e le 23 si è registrata magnitudo 2, poi 2.3, e 2.2.

Il terremoto è stato a una profondità di circa 10.5 chilometri, quindi è stato avvertito in modo marcato dalla popolazione. Ai vigili del fuoco non risultano al momento particolari criticità.

Disagi alle linee telefoniche nell’imminenza delle scosse, a causa delle numerose telefonate. La rete del 118 si è allertata ma dopo le prime verifiche non si è attivata la procedura d’emergenza perché non ne sono state registrate le condizioni.

Lascia un commento