In Italia per lavorare aperte le procedure

La Presidenza del Consiglio dei Ministri, con Decreto dell’11 dicembre 2014 in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, ha previsto l’ingresso in Italia di 17.850 lavoratori stranieri per motivi di lavoro subordinato non stagionale e di lavoro autonomo.
Nella quota sono comprese anche le conversioni dei permessi di soggiorno per lavoro stagionale, per studio, tirocinio e/o formazione professionale e dei permessi di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo rilasciati a cittadini di paesi terzi da altro Stato comunitario.
Sarà possibile procedere alla precompilazione dei moduli di domanda a partire dalle ore 8,00 del 23 dicembre utilizzando l’applicativo all’indirizzo https://nullaostalavoro.dlci.interno.it/Ministero/index2.jsp. Le istanze dovranno essere trasmesse esclusivamente con le consuete modalità telematiche il giorno successivo alla pubblicazione del Decreto, di cui verrà data notizia sui siti istituzionali del Ministero dell’Interno e del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, entro il termine di otto mesi dalla data di pubblicazione. Sul sito della Prefettura http://www.prefettura.it/pisa, alla sezione “Sportello Unico per l’Immigrazione” alla voce “Decreto Flussi – Flussi non stagionali 2014”, sono consultabili il Decreto dell’11 dicembre 2014, la circolare interministeriale del 22 dicembre 2014, esplicativa anche delle modalità di trasmissione delle domande, le linee guida e la documentazione necessaria per la costituzione di una start up innovativa.

9 su 10 da parte di 34 recensori In Italia per lavorare aperte le procedure In Italia per lavorare aperte le procedure ultima modifica: 2014-12-26T00:06:17+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento