Il Comune festeggia le nozze d’oro di 2.163 coppie genovesi

Il Comune di Genova, in collaborazione con il teatro Carlo Felice, organizza come ogni anno la festa per le coppie che hanno raggiunto il significativo traguardo delle “nozze d’oro”. Sono 2.163 le coppie che lunedì 29 dicembre festeggeranno i “50 anni insieme”, anno 2014. La speciale giornata inizierà, per quanti lo desiderano, alle 16 nella cattedrale di San Lorenzo con la Santa Messa celebrata dal Cardinale Angelo Bagnasco, Arcivescovo di Genova. Alle 18, al teatro Carlo Felice (al quale si potrà accedere a partire dalle ore 17), le coppie intervenute riceveranno il saluto del sindaco Marco Doria, dell’assessore ai servizi civici Elena Fiorini e del sovrintendente Maurizio Roi, prima di assistere al concerto a loro dedicato.

Alla fine del concerto si terrà il brindisi per tutte le coppie nel foyer del teatro.
Anche Amt contribuirà alla buona riuscita dell’iniziativa mettendo a disposizione 4 mezzi riservati per il rientro gratuito dei partecipanti all’evento verso le zone Levante/Nervi, Ponente/Voltri, Valbisagno/Prato, Valpolcevera/Pontedecimo. Le coppie che, invece, vorranno usufruire di un servizio taxi avranno lo sconto del 10%.
L’evento è reso possibile grazie alla disponibilità e alla collaborazione del teatro Carlo Felice, alla partecipazione di Regione Liguria, al concreto intervento delle aziende e degli operatori economici genovesi sotto indicati che offriranno il loro contributo per il rinfresco e gli omaggi alle coppie (bomboniere, fotografie e viaggi):
• Fiumara
• Coop Liguria
• Cin Cin Bomboniere
• Jolly Foto
• Praga Viaggi

coppie doro

Nella foto la festa del 2013, per le coppie che hanno festeggiato i 50 anni insieme lo scorso anno.

9 su 10 da parte di 34 recensori Il Comune festeggia le nozze d’oro di 2.163 coppie genovesi Il Comune festeggia le nozze d’oro di 2.163 coppie genovesi ultima modifica: 2014-12-25T00:01:33+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento