Acea veste Roma di nuove luci

In occasione delle feste natalizie Acea presenta nuovi progetti di illuminazione pubblica.

La Basilica di San Pietro avrà un nuovo impianto di illuminazione artistica, basato sul precedente progetto illuminotecnico realizzato sempre dalla società nel 1999, in occasione del Giubileo. Verranno installate 340 nuove lampade, di dimensioni ridotte e ad alta efficienza, a tecnologia Led, in grado di modellare e valorizzare al meglio la forma delle strutture architettoniche e la tonalità dei colori.

L’intervento su S. Pietro comprende l’illuminazione della Cupola, del Tamburo, della Lanterna, delle Cupole minori laterali, della Facciata, delle finestre dell’Aula della Benedizioni. Per la prima volta, inoltre, Acea ha illuminato con le nuove sorgenti Led la Gloria dell’Altare Maggiore e il Baldacchino di San Pietro all’interno della Basilica. L’intervento, fatto utilizzando tecnologie e maestranze solo “made in Italy”, favorirà un risparmio energetico pari al 70% dei precedenti consumi.

Già dai primi mesi del prossimo anno, la tecnologia Led sarà impiegata per sostituire l’intero impianto di illuminazione pubblica di Roma, dai monumenti storici alle vie, alle piazze e i palazzi della città.

Acea e Roma Capitale quest’anno celebrano il Natale con la luce anche in alcune zone periferiche di Roma. La manifestazione “Luce. Diversità è Energia”, attraverso innovative animazioni digitali realizzate da importanti artisti di strada romani e di livello internazionale illumina, dal 19 dicembre al 4 gennaio, le facciate di tre scuole dei quartieri Tor Sapienza (Istituto Comprensivo “Piazza De Cupis”), Torpignattara (Scuola primaria “Carlo Pisacane”- Istituto Comprensivo “Via Ferraironi”) e Pigneto (Istituto Superiore Europa “Virginia Woolf”). L’evento di chiusura è previsto per il 6 gennaio a piazza del Popolo, dove vengono allestite alcune delle proiezioni digitali realizzate dagli Urban Artist per i tre quartieri periferici. Le proiezioni rivestiranno anche Porta del Popolo e la pavimentazione sottostante, creando un mix di animazioni.

Anche piazza Navona, dal 20 dicembre al 6 gennaio, sarà valorizzata da un nuovo progetto illuminotecnico, con l’animazione artistica della Fontana dei 4 Fiumi del Bernini. La scultura monumentale sarà posta in risalto in tre fasi diverse: giochi di luce sull’acqua della fontana; l’Obelisco trasformato in Albero di Natale animato e una nuova illuminazione del celebre basamento della fontana berniniana.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento