Tursi, ritorna la Rassegna internazionale del folclore

Le vie di Tursi, ad iniziare dalla Rabatana, torneranno, domenica prossima (21 dicembre) a riempirsi di suoni e voci che il Natale alle porte rende ancora più suggestivi. Anche quest’anno, infatti, l’Associazione culturale “Tribalarte”, con il patrocinio del Comune di Tursi ed il contributo della Regione Basilicata (Fodi Fesr), propone la “Rassegna interregionale di folklore” che giunge alla sua sua II edizione.

La manifestazione avrà inizio alle ore 10 con il raduno dei Gruppi folklorici nella centrale Piazza SS. Maria di Anglona mentre dalle ore 11, a partire dalla Rabatana, sfileranno per le vie del paese con arrivo in piazza dove i partecipanti saranno presentati al pubblico.

Nel pomeriggio, a partire dalle ore 15.30, inizio della sfilata per via Roma (sino a Santi Quaranta) con l’esibizione dei gruppi a conclusione della stessa.

Questi i gruppi che che parteciperanno alla manifestazione: “Sbandieratori Borgo San Nicolò” di Cava dei Tirreni, “I Castroviddari” di Castrovillari, “A pacchiameddra Sansustisa” di San Sosti, “Terravecchia” di Montalbano, Gruppo folk “Anglona” e “La Famiglia” (Tursi) e per finire gli “U’ lascungiedd(e)” di Marsico Nuovo.

Una rassegna importante, finalizzata non solo a mantenere vivo le tradizioni di un lontano passato, ma a valorizzare ulteriormente la Rabatana ed il centro storico di Tursi, che rappresentano il suggestivo scenario per manifestazioni di questo tipo. Tursi, infatti, ospita da anni importanti iniziative culturali e di animazione, tutte con il duplice obiettivo di vivacizzare l’intero centro e di promuoverne la bellezza e la fruizione.

Lascia un commento