Livorno, mancata realizzazione dell’albero di Natale. La Giunta Municipale spiega il perché

In merito alla mancata realizzazione del tradizionale albero natalizio, la Giunta precisa quanto segue:

“Questa decisione è stata necessaria, seppure a malincuore, a causa dell’emergenza che si è venuta a creare nelle ultime settimane specialmente in relazione al rischio di commissariamento dell’Istituto Mascagni e in relazione ad altre voci del settore sociale che rischiavano di essere indebolite (in particolare i contributi alle famiglie). Il Sindaco e la Giunta intendono risanare, come è loro preciso compito e dovere, i conti e le finanze della città; arrivati a giugno, la situazione che ci si è parata di fronte si è progressivamente svelata come più critica di quanto si potesse pensare, ed in questa fase è stato necessario, per il bene della città nel suo complesso, fare dei sacrifici per rispetto di alcune priorità fondamentali, tra cui certo vi è la vita di un’eccellenza livornese come il Mascagni, al quale abbiamo garantito un ulteriore contributo di 130 mila euro, e l’emergenza sociale. Il budget per le feste natalizie si è trovato così decurtato, per la quadratura del bilancio, di oltre il 50%: da 50 mila euro stanziati nel 2013 siamo dovuti passare a 22 mila euro, una cifra che consente solo l’allestimento e lo svolgimento della festa di fine anno alla Terrazza, che abbiamo ritenuto prioritaria per il suo evidente fine, anche dal punto di vista sociale. Purtroppo, dunque, albero e relativi addobbi sono stati sacrificati: l’anno prossimo torneranno più belli di sempre, ma siamo sicuri che i cittadini capiranno questo gesto che ha consentito, in extremis, il salvataggio del nostro glorioso Istituto Musicale”.

Lascia un commento