Professione barman, evento a Potenza dell’associazione Aibes

Una professione quella del barman tra le più richieste (solo per effetto del tasso di ricambio fisiologico nell’ordine del 3-4%, si può valutare un fabbisogno annuo di barman non inferiore alle 15.000 unità); la necessità di intensificare la formazione professionale mirata; un monitoraggio sulle problematiche di bar, pub, esercizi pubblici per cogliere le nuove tendenze dell’utenza; il rilancio della campagna “bere consapevole”. Sono gli ingredienti del cocktail che l’A.I.B.E.S. (Associazione Italiana Barman e Sostenitori) “servirà” in un evento speciale a Potenza previsto a metà dicembre. L’A.I.B.E.S, unica Associazione di Barman legalmente riconosciuta (con D.P.C.M. del 16.01.1998), intende presentare l’attività di corsi e con essa contribuire a riposizionare una professione che specie tra i giovani può rappresentare un soddisfacente futuro occupazionale.

Un buon barman – sottolinea Giovanni Patruno, fiduciario Sezione Puglia-Basilicata Aibes – deve essere prima di tutto l’ambasciatore del locale. In grado di preparare un drink in ogni circostanza, ma anche di intrattenere il cliente. Le occasioni di lavoro, per chi ha voglia e spirito d’iniziativa, non mancano in tutt’Italia. Specie nelle festività natalizie e per Capodanno le richieste di personale specializzato sono sempre crescenti.

Per svolgere la sua professione, il barman deve ovviamente avere un’approfondita conoscenza del settore bevande, sia come modalità di servizio che come offerta tipologica: cocktail, long drink, preparazioni analcoliche e così via. Egli deve conoscere, insieme alle principali tecniche di miscelazione delle bevande, tutti i liquori nazionali ed esteri, nonché possedere una spiccata creatività. È inoltre richiesta la conoscenza di almeno una lingua straniera. Le ulteriori competenze di base, necessarie per svolgere questa attività, sono di tipo specialistico e riguardano in particolare l’economia e la gestione dei servizi di ristorazione, la tecnologia e l’impiantistica del bar.

Il bar e il pub non sono più semplicemente luoghi di consumo, ma punti di incontro per trascorrere un tempo di qualità. E’ il rapporto “Il Bar del futuro”, promosso da Fipe e Confcommercio, a delineare i nuovi consumi, le nuove tecnologie, le nuove competenze e le nuove tendenze. Un sistema che in Basilicata conta, per i bar su 1.314 esercizi, 2,3 ogni mille abitanti, in percentuale più di Puglia, Campania, Piemonte, a confermare l’appeal tra i consumatori lucani.

Infine, gli interventi di prevenzione e un puntuale monitoraggio sull’uso eccessivo e disordinato di superalcolici da parte delle giovani generazioni e contemporaneamente sviluppare e incentivare politiche educative su valore della birra e sulla cultura del buon bere senza esagerazioni. Tra le idee e i progetti il coinvolgimento delle radio che parlano il linguaggio dei ragazzi e possono aiutare nella campagna di informazione “bevi responsabile”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Professione barman, evento a Potenza dell’associazione Aibes Professione barman, evento a Potenza dell’associazione Aibes ultima modifica: 2014-12-10T00:04:15+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento