Livorno, domani è la Giornata mondiale dei Diritti dell’Uomo e della Donna

ArcigayMercoledì 10 dicembre si celebra in tutto il mondo la Giornata dei Diritti dell’Uomo e della Donna.
A Livorno il Comune promuove una serie di iniziative, che mettono in particolare risalto le tematiche dell’orientamento sessuale, delle libere scelte dell’individuo e dell’identità di genere, per sensibilizzare l’opinione pubblica contro l’intolleranza e l’omofobia.
La giornata è stata organizzata in collaborazione con il Tavolo Livorno Rainbow e le associazioni che ne fanno parte.

Tra le iniziative in programma per mercoledì, è innanzitutto prevista l’intitolazione di uno spazio verde urbano, la pinetina in fondo al viale della Libertà, a uno dei più importanti letterati di tutti i tempi, Pier Paolo Pasolini che, com’è noto, in alcuni suoi scritti, ha speso belle parole nei confronti della nostra città e dei suoi abitanti.
La cerimonia di intitolazione si svolgerà alle ore 12 alla pinetina. Saranno presenti il vicesindaco di Livorno, Stella Sorgente, e i rappresentanti delle associazioni promotrici.

A Palazzo Comunale, in sala delle Cerimonie, alle ore 15 si svolgerà una cerimonia simbolica per le prime iscrizioni al registro delle unioni civili, in base al “Regolamento per il riconoscimento delle unioni civili” approvato nel mese di ottobre dal Consiglio Comunale. Saranno presenti Roberto e Christian, che alcune settimane fa hanno potuto trascrivere a Livorno il loro matrimonio contratto all’estero.

Sempre nel pomeriggio, al Centro Donna del Comune di Livorno, in piazza Strozzi, è invece prevista la proiezione di un interessante video-documentario sulle “famiglie arcobaleno” realizzato dagli studenti di un liceo cittadino, che hanno partecipato a un corso sull’identità di genere. La proiezione inizierà alle ore 17, e al termine è previsto un dibattito.

Il programma delle iniziative in città è stato presentato oggi, sabato 6 dicembre, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta a Palazzo Comunale. Erano presenti Stella Sorgente, vicesindaco del Comune di Livorno, Eleonora Luciotto, rappresentante dell’associazione FriendLi e Luca Mazzinghi di Arcigay.

*************************************

Livorno Rainbow è un organo consultivo permanente promosso e partecipato dall’Amministrazione Comunale per tutti i temi dei diritti delle persone LGBTQI (Lesbiche, Gay, Bisessuali, Transessuali, Queer e Intersessuali), composto da singoli cittadini e da associazioni territoriali che si occupano di inclusione sociale, di visibilità e di lotta all’omo-transfobia.

I suoi componenti: FriendLi, Arcigay Cecina, Agedo Toscana, Famiglie Arcobaleno, Rete Lenford, Lila P24, Morphé, Letizia Carmignani (presidente della neo-costituita Agedo Livorno), Equality, LUI (Livorno Uomini Insieme), Azione Gay e Lesbica (Firenze), Francesco Belais (Love&Pride), Michela Angelini, Egon Botteghi, Andrea Raiano, Lucia Baglini, Rossana Galli, Stella Sorgente (Vicesindaco Comune di Livorno), Alessandra Rossi (Presidente VII Commissione Permanente Pari Opportunità).

Gli obiettivi generali: lotta all’omo-transfobia; sensibilizzazione sulle tematiche LGBTQI; formazione per le scuole e per i/le dipendenti di enti pubblici; organizzazione di eventi a tema; progettazione di azioni di sostegno e inclusione delle persone LGBTQI; promuovere la conoscenza delle normative esistenti in materia di discriminazioni dovute all’identità di genere a all’orientamento sessuale.

Obiettivi specifici: istituzione del Registro delle Unioni Civili di Livorno; portare all’attenzione del Sindaco e della Giunta comunale la possibilità di trascrizione di matrimoni omosessuali celebrati all’estero; istituzione di uno Sportello comunale sulle discriminazioni; intitolazione di un parco pubblico della città a una persona LGBTQI.

Livorno Rainbow è un organo consultivo permanente promosso e partecipato dall’Amministrazione Comunale per tutti i temi dei diritti delle persone LGBTQI (Lesbiche, Gay, Bisessuali, Transessuali, Queer e Intersessuali), composto da singoli cittadini e da associazioni territoriali che si occupano di inclusione sociale, di visibilità e di lotta all’omo-transfobia.

I suoi componenti: FriendLi, Arcigay Cecina, Agedo Toscana, Famiglie Arcobaleno, Rete Lenford, Lila P24, Morphé, Letizia Carmignani (presidente della neo-costituita Agedo Livorno), Equality, LUI (Livorno Uomini Insieme), Azione Gay e Lesbica (Firenze), Francesco Belais (Love&Pride), Michela Angelini, Egon Botteghi, Andrea Raiano, Lucia Baglini, Rossana Galli, Stella Sorgente (Vicesindaco Comune di Livorno), Alessandra Rossi (Presidente VII Commissione Permanente Pari Opportunità).

Gli obiettivi generali: lotta all’omo-transfobia; sensibilizzazione sulle tematiche LGBTQI; formazione per le scuole e per i/le dipendenti di enti pubblici; organizzazione di eventi a tema; progettazione di azioni di sostegno e inclusione delle persone LGBTQI; promuovere la conoscenza delle normative esistenti in materia di discriminazioni dovute all’identità di genere a all’orientamento sessuale.

Obiettivi specifici: istituzione del Registro delle Unioni Civili di Livorno; portare all’attenzione del Sindaco e della Giunta comunale la possibilità di trascrizione di matrimoni omosessuali celebrati all’estero; istituzione di uno Sportello comunale sulle discriminazioni; intitolazione di un parco pubblico della città a una persona LGBTQI.

9 su 10 da parte di 34 recensori Livorno, domani è la Giornata mondiale dei Diritti dell’Uomo e della Donna Livorno, domani è la Giornata mondiale dei Diritti dell’Uomo e della Donna ultima modifica: 2014-12-09T00:03:46+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento