Parma, dal 13 dicembre terza edizione dei racconti di Natale

Una rassegna che trasformerà il Palazzo simbolo di Parma in un luogo magico e accogliente, pronto a raccontare storie, ad illustrare cose nuove, a suggerire sogni, grazie alle tante proposte delle biblioteche comunali e ad ricco programma di incontri, laboratori e spazi creativi.

L’iniziativa, promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma, vestirà il Palazzo della Piazza come una Biblioteca aperta a tutti i cittadini, rivolta a pubblici diversi, ma in particolare ai desideri delle famiglie. Weekend di gioco e di divulgazione, sabati e domeniche all’insegna di un tempo buono da passare tutti insieme. Diventando un po’ più grandi o ritornando bambini. Dinosauri e ballerine, unicorni e antichi romani, costellazioni e leggende del nord, pentole che suonano, allegri cup cake e insetti che si mettono eleganti per le Feste saranno alcune delle possibilità offerte dai Racconti nelle mattine e pomeriggi di Festa fino al 4 Gennaio dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19.

Non solo laboratori creativi, ma anche favole e storie “dal vivo”. Quelle delle fiabe classiche interpretate in forma di ateliers e di interpretazione teatrale dalla Bottega di Merlino, e quelle degli scrittori che leggono mamme, papà e ragazzi e che si potranno incontrare nell’Auditorium.

Le biblioteche saranno infatti aiutate da Alberto Angela, Gek Tessaro, Mauro Corona, Guido Conti, Nicoletta Costa, Fabrizio Silei (Premio Andersen 2014) e Massimo Recalcati che offrirà una lectio sul tema dell’insegnamento: “Un’ora di lezione può salvarti la vita”.

Gli insegnanti, la scuola, una parte importante della vita dei ragazzi, un rapporto decisivo per le famiglie.

E molti insegnanti sono già stati coinvolti nel progetto “Notte di Natale”, condotto dall’associazione culturale Sequence e dallo Studio di architettura Spazio Borgo Riccio. In uno spazio speciale sarà infatti allestito un vero proprio set cinematografico per far entrare i bambini nel mondo del cinema da protagonisti. Saranno attori e sceneggiatori di un racconto comune (distribuito nelle scuole primarie e sostenuto dalle maestre), scriveranno il finale di un “c’era una volta” che parte in una notte di Natale, dove all’improvviso nelle vie di una città si diffonde una musica . La seguiranno? Cosa troveranno uscendo in una Parma notturna in pigiama e orsacchiotto della buonanotte? Sogni, desideri, avventure e paure svelati davanti alle telecamere, percorrendo scenografie fantasiose o con l’aiuto di green screens. Un’iniziativa che svelerà ai più piccoli i trucchi del mestiere, produrrà riflessioni sulla scrittura per la sceneggiatura, e il divertimento di momenti da piccoli divi, soli, o con qualche amico, con tutta la classe in libera uscita o con i fratellini: la “Notte di Natale” li aspetta tutti i giorni negli orari di apertura.

Insieme alle luminarie e all’aria di festa, Palazzo del Governatore, sarà uno spazio urbano da condividere, la possibilità di realizzare insieme un Natale di città.

E tanti sono i momenti che guardano a Parma. Alla sua Santa dei bambini, alle Natività delle chiese e dei musei, al cielo alle stelle del Natale, alla meridiana di Palazzo del Governatore. Momenti per ricordarsi di quanto è bella, della sua storia, di quanto ancora possiamo e dobbiamo conoscerla. Laboratori tra scienza e storia condotti dall’Associazione di divulgazione scientifica Googol porteranno gli adulti al tempo della scienza di Maria Luigia, adulti e bambini in piazza Duomo nella notte dell’equinozio d’inverno per guardare il Battistero con gli occhi dell’astronomia, e riflettere sulle costruzioni della città e sugli orologi dei palazzi come la meridiana della Piazza.

9 su 10 da parte di 34 recensori Parma, dal 13 dicembre terza edizione dei racconti di Natale Parma, dal 13 dicembre terza edizione dei racconti di Natale ultima modifica: 2014-12-08T00:06:26+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento