The world cafè, giornata di partecipazione a Oppido Lucano

Dialogo con i territori sulla responsabilità civile nel futuro delle generazioni ma anche come affrontare i temi legati al disagio giovanile, all’emigrazione, all’integrazione e a come si riescono a coltivare le proprie passioni diventando ciò che si è. “The world cafè” ha vissuto una giornata di grande partecipazione anche nel comune di Oppido Lucano sulla scia dell’esperienza positiva già svoltasi a Pietragalla, Moliterno, Sarconi, Tursi e Grumento Nova.

L’evento è stato dedicato alla “Terapia del sorriso” a cui hanno partecipato gli alunni dell’Istituto comprensivo “F. Giannone” grazie al Mago Carlo Fox che ha stimolato il pensiero positivo dei giovani attraverso la bellezza della magia. La comunità insieme all’amministrazione comunale che ha promosso l’iniziativa in collaborazione con l’Associazione Amesci, ai giovani, a rappresentanze del mondo agricolo oltre a quelle di diverse Associazioni che operano sul territorio hanno partecipato al talk moderato da Enrico Sodano, esperto di politiche attive per il lavoro. Sodano ha aperto i lavori ricordando quanto sia importante in una comunità in cui è presente un’alta qualità della vita il valore della partecipazione e responsabilità così come l’importanza della famiglia e la capacità di saper custodire il bene comune.

Antonietta Fidanza, sindaco di Oppido Lucano, ha rinnovato il plauso all’iniziativa che già l’anno scorso ha posto in essere stimoli interessanti per la comunità.

“Siamo – ha detto Fidanza – attenti al sociale e per noi la scuola è il fulcro della formazione dei giovani. Ritenendo l’associazionismo prezioso per il nostro territorio abbiamo cercato di mettere a disposizione strutture per vivere momenti di aggregazione e partecipazione”.

Gli applausi poi sono stati rivolti a due ragazzi che sono intervenuti per essere testimoni di chi vuole e sa realizzare i propri sogni. Hanno evidenziato che il passaggio dalla scuola elementare alla media è stata l’opportunità per fare un passo in avanti nella loro crescita, nel saper apprendere il rispetto verso gli adulti così come lo studio é un dovere perché educa. Concetto condiviso dalla Dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo “F. Giannone” Marianna Catalano che ha raccontato il loro costante impegno nel ricondurre i ragazzi ai valori fondamentali delle crescita, al grande senso di responsabilità. La Madre Superiora della Scuola dell’Infanzia “Pafundi”, Annamaria Viganó ha ricordato “quanto il bambino abbia bisogno di respirare la cultura dell’amore, della gioia, del perdono, della tenerezza”. Gianluca Avigliano, consigliere comunale ha invece introdotto l’impegno che svolgono le Associazioni locali ricordando che “le attività messe in campo si ispirano alla partecipazione attiva dei giovani alle decisioni e attività locali”.

Secondo Giuseppe Basilio della Coldiretti di Oppido “Nella Valle del Bradano abbiamo una agricoltura significativa. L’importanza di avere una identità locale forte, la capacità di saper far circolare il prodotto all’interno ci porterebbe una crescita vera”.

Giovanna Milano, responsabile della Federconsumatori ha sottolineato che “si potrebbero organizzare con le Associazioni delle giornate informative per conoscere la storia dei prodotti, aiutare il consumatore a sapere anche per quali diritti deve lottare”.

Come prendersi cura degli anziani e dei giovani è stato spiegato da Teodoro Avigliano, socio della Cooperativa Sociale “Promozione ’80”, attiva da 30 anni sul territorio e che propone attività di aggregazione e assistenza anche ai minori.

“L’Associazione “Primavera” – ha ricordato la presidente Rosa Basilio – è di far trascorrere agli anziani momenti di svago, siamo presenti assistendo i malati donando la nostra presenza”. Il percorso educativo raccontato da Fabio Lancellotti, componente dell’Avis è di lasciare un seme nella coscienza delle persone, per fare un percorso comune”.

Infine Giuseppe Mancuso di Asso Canapa Basilicata

ha ricordato che “sarebbe utile conoscere le proprietà della canapa che possono portare qualità nel settore alimentare ma anche nella costruzione di case eco sostenibili, fino al buon uso di carta e tessuti, eliminando così tessuti sintetici”. La giornata si è conclusa con lo spettacolo musicale a cura dell’Associazione MUSTEADUSUD con la musica italiana d’autore raccontata dalla giornalista Annamaria Sodano.

9 su 10 da parte di 34 recensori The world cafè, giornata di partecipazione a Oppido Lucano The world cafè, giornata di partecipazione a Oppido Lucano ultima modifica: 2014-12-07T00:05:11+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento