Roma, riprende la programmazione della Casa del Jazz

La Casa del Jazz riparte con un nuovo comitato d’indirizzo, presidente onorario Renzo Arbore, e una nuova programmazione.

Il calendario di dicembre prevede, dal 5 al 21, un ciclo in carattere con l’idea di “ripartenza”, con molte produzioni sperimentali e novità discografiche da Rita Marcotulli ad Avishai Cohen, da John De Leo a Jean-Louis Matinier e ai musicisti selezionati dall’associazione dei jazzisti italiani.

Ad aprire, venerdì 5 alle 19, l’incontro con Rita Marcotulli e Luciano Biondini che presenteranno il cd “La Strada Invisibile”(Act). I due musicisti parleranno del cd e eseguiranno qualche brano dello stesso. Conduce il critico e giornalista Luigi Onori.

Il duetto: una delle modalità più minimaliste (essenziali) di fare musica insieme ma allo stesso tempo una delle più entusiasmanti (coinvolgenti). E’ il potere della melodia, l’alchimia che unisce il connubbio tra Rita Marcotulli e Luciano Biondini. “La Strada Invisibile” è il loro punto d’incontro lungo il percorso di ricerca dell’attimo di magia che solo la loro musica può compiere e portare a termine.

Rita Marcotulli vanta collaborazioni con i grandi del jazz come Chet Baker, Dewey Redman, Pat Metheny, Joe Lovano, Paul Bley, Palle Danielsson, Michel Portal, Enrico Rava e Nguyên Lê ma anche con celebri musicisti italiani come Pino Daniele, Gianmaria Testa o Francesco De Gregori. Nel nuovo album è affiancata da Luciano Biondini, uno fra i migliori fisarmonicisti in circolazione. Entrambi hanno alle spalle anni di collaborazione in formazioni diverse.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento