Modena, lavori nello stabile ex deposito filobus nel complesso dell’ex Amcm

Partono oggi i lavori di incapsulamento e smontaggio della tettoia in lastre in cemento amianto dello stabile ex deposito filobus nel complesso dell’ex Amcm in via Carlo Sigonio.

L’intervento, che avrà un costo di circa 200 mila euro Iva compresa e una durata complessiva di tre mesi, rientra nell’ambito dei lavori per il mantenimento e miglioramento della sicurezza degli edifici e dei beni immobili di proprietà o in disponibilità del Comune di Modena.

L’edificio è infatti in stato di decadimento: presenta una copertura ammmalorata e danneggiata e la pavimentazione delle aree interne ed esterne limitrofe è dissestata a causa dell’affioramento di radici e arbusti. Si è quindi ritenuta improrogabile l’esecuzione dei lavori di messa in sicurezza, raccolta rifiuti e smaltimento delle lastre di cemento amianto, la demolizione della struttura e la sistemazione di una piccola area adiacente.

Nel dettaglio, attenendosi scrupolosamente alle prescrizioni previste in caso di rimozione di amianto, si procederà alla demolizione completa della tettoia dell’ex deposito filobus e alla rimozione delle lastre e dei frammenti di fibrocemento, con l’accatastamento e l’imballo del materiale, il trasporto e lo smaltimento in discarica autorizzata. Saranno pulite e liberate da erbacce, cespugli, arbusti e altro, le aree interne ed esterne limitrofe e verrà sistemata una piccola area adiacente, sul lato ovest della struttura, per la futura sosta di oltre 100 autoveicoli.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento