Spiritualia 2014 approda in Svizzera e poi in Toscana

Il 29 novembre Spiritualia, gli eventi dell’anima, varca i confini nazionali e approda in Svizzera a Winterthur, nel Canton Zurigo, presso l’hotel Toss e poi torna in Toscana il 6 dicembre a Lasta a Signa, in provincia di Firenze, presso lo Spedale di Sant’Antonio.

L’iniziativa, organizzata da Prometa servizi e dal comune di San Fele, è stata ideata in occasione del 150esimo anniversario della morte di San Giustino de Jacobis, santo nato a San Fele. Dopo quattro edizioni svoltesi nel paese delle cascate da quest’anno Spiritualia è diventato itinerante proponendosi come un contenitore culturale che gira l’Italia, e l’Europa, per promuovere San Fele e la Basilicata attraverso spettacoli, performance e dialoghi.

“Approdare i Svizzera, e poi in Toscana è una scelta fortemente voluta dall’amministrazione comunale – spiega il sindaco Donato Sperduto – come profondo attestato di vicinanza alla folta comunità di lucani e di san felesi che vivono e lavorano in Italia e all’estero, e ai quali siamo profondamente legati nonostante i chilometri di distanza che ci separano. A loro porteremo tutta la macchina organizzativa dell’evento ed i nostri rappresentanti per renderli partecipi di un’iniziativa che vuole promuovere San Fele come luogo di Spiritualità, nel senso più profondo del termine e coinvolgerli, insieme agli ospiti, nella riflessione sul mondo e sulla società che ha come tema portante la Fantasia”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Spiritualia 2014 approda in Svizzera e poi in Toscana Spiritualia 2014 approda in Svizzera e poi in Toscana ultima modifica: 2014-11-27T00:05:19+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento