Milano, la settimana dell’affido familiare

Il numero degli affidi familiari è cresciuto fino a coinvolgere quest’anno 340 minori, ma il bisogno di genitori non diminuisce. Nelle comunità educative sono almeno settanta i minori, bambini e adolescenti, pronti per essere accolti in una famiglia.

L’affido può essere a tempo pieno o solo per il giorno, per il fine settimana o il periodo delle vacanze, può coinvolgere i parenti del minore fino al 4 grado o chi in coppia e o da solo sceglie con coraggio di diventare genitore affidatario. Un’esperienza coinvolgente e complessa, che non si fa da soli e richiede un percorso di preparazione all’incontro, che può portare a convivenze di anni o a periodi più brevi a seconda delle necessità del minore e dei tempi di ritorno nella famiglia di origine. L’incontro tra genitori e figli affidatari non è un semplice abbinamento tra persone disponibili, ma una combinazione di vite e di sentimenti che richiede tempo e cura. Una “storia di amore” come la definiscono i genitori affidatari che fa di queste mamme e papà dei genitori molto speciali.
“L’esperienza dell’affido a differenza dell’adozione è aperta a tutti, alle coppie coniugate e conviventi e anche a genitori singoli”, spiega l’assessore alle Politiche sociali, Pierfrancesco Majorino. “Chiediamo ai milanesi di prendere in considerazione questa straordinaria esperienza e di aiutarci ad aumentare ulteriormente le possibilità di affido. I nostri uffici e le associazioni che lavorano con noi sono a disposizione per incontrare chi vuole diventare genitore affidatario e non sa come fare, aiutandolo nel percorso di scoperta di un modo diverso di fare famiglia. A tutti coloro che già vivono questa situazione va il nostro ringraziamento e il nostro incoraggiamento a continuare”.

Proprio per favorire la diffusione delle informazioni sull’affido familiare da lunedì 10 a domenica 16 novembre il Tavolo cittadino dell’Affido (che coinvolge 18 tra enti ed associazioni ed è coordinato dal Comune di Milano) ha organizzato una settimana di incontri e laboratori anche nelle scuole per illustrare alla cittadinanza come si diventa genitori affidatari. Insieme agli operatori parteciperanno anche le famiglie già affidatarie che condivideranno con i futuri genitori le loro personali esperienze.

Al 31 ottobre 2014 i minori affidati a famiglie sono 340: di questi 262 sono affidi familiari tradizionali e 78 affidi avvenuti con la formula di accoglienza in comunità familiare. Dei 262 affidi tradizionali (erano 230 nel 2010) 169 sono a tempo pieno, 29 per il weekend o le vacanze, 17 giornalieri, 47 a parenti fino al 4° grado.

Le famiglie affidatarie sono al momento 243 (alcune hanno in affido coppie di fratelli): 127 hanno figli, 90 sono senza figli, 26 sono genitori single.
La maggior parte dei genitori ha più di 50 anni, i restanti hanno età tra i 40 e i 50. Una decina di affidatari hanno meno di 39 anni.
Il tempo medio di affido di un minore dura circa 2 anni e si risolve nelle situazioni di maggiore successo con il ritorno nella famiglia di origine o presso uno dei due genitori con cui il legame non viene mai meno.

Il Comune di Milano ha istituito un anno fa e coordina il Tavolo cittadino dell’Affido. Vi partecipano:

1. Anfaa
2. A Piccoli Passi
3. Caf
4. Cam
5. Caritas
6. Cbm
7. Comin
8. Comunità Nuova
9. Diapason
10. Famiglie per l’Accoglienza
11. Fondazione Francesca Rava Nph Italia Onlus
12. La Grande Casa
13. L’Albero della Vita
14. La Carovana
15. L’ Impronta
16. Rete Pazol
17. Spazio Aperto Servizi
18. Tuttinsieme

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, la settimana dell’affido familiare Milano, la settimana dell’affido familiare ultima modifica: 2014-11-07T22:33:34+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento