Vicenza, Museando percorsi d’arte per famiglie a Palazzo Chiericati

Domenica 12 ottobre prenderà il via “Museando – Percorsi d’arte per famiglie a Palazzo Chiericati”, un’iniziativa realizzata per il Comune di Vicenza dall’associazione per la didattica museale Ardea, in collaborazione con la Piccionaia Teatro Stabile di Innovazione, che proseguirà fino a maggio 2015.

Il progetto è stato pensato appositamente per le famiglie, per offrire la possibilità di conoscere meglio, con approcci inediti e pluridisciplinari, alcune opere d’arte presenti nel nuovo allestimento della Pinacoteca Civica di Palazzo Chiericati, e apprezzare così non solo la piacevolezza del luogo, ma anche l’arte, la storia e la cultura ad essa collegate, con l’intento di sviluppare anche nei bambini la coscienza ed il rispetto dei beni artistici e culturali del nostro territorio. Attraverso una didattica dell’arte gradevole e coinvolgente, adeguata a un pubblico composto sia da giovani che da adulti, i percorsi offerti da “Museando” sono infatti corredati da performance teatrali, musicali e di danza e offrono, soprattutto agli utenti più giovani, la possibilità di appropriarsi “emotivamente” del proprio museo cittadino e di apprezzare la suggestiva atmosfera delle sale del palazzo progettato da Andrea Palladio.

“Questi percorsi d’arte per famiglie – dichiara il vicesindaco e assessore alla crescita Jacopo Bulgarini d’Elci – offriranno l’occasione davvero unica per scoprire Palazzo Chiericati e le meraviglie che custodisce in un modo nuovo. Insieme con Ardea abbiamo pensato a un viaggio giocoso alla scoperta dell’arte che attraverserà a tutto tondo le sale della Pinacoteca, partendo dal soffitto splendidamente affrescato della sala del Firmamento fino ai sotterranei del palazzo, dove si assisterà a racconti animati, letture, performance teatrali, sull’esempio di molti paesi europei che hanno reso da tempo le loro sedi espositive ‘family friendly’, grazie a proposte legate alla didattica museale. Sarà l’occasione ideale per scoprire quanto possano essere accoglienti i nostri musei e quante meraviglie contengano, godendone in modo speciale: giocando e imparando con tutta la famiglia”.

Otto gli appuntamenti in programma, sempre di domenica e con due turni della durata di un’ora, alle 17 e alle 18.

Si inizia domenica 12 ottobre nell’ambito della “Giornata nazionale delle famiglie al museo” con “E le stelle stanno a guardare”, un affascinante racconto, realizzato attraverso una molteplicità di linguaggi artistici, nella sala del Firmamento, al piano terra del palazzo palladiano, dove tra gli affreschi di Domenico Brusasorci, saranno svelati i significati nascosti delle costellazioni e dei miti raffigurati (con le esperte Ardea Giorgia Cestaro e Miriam Cola e la partecipazione di Giovanni Cadore, Giovanni Franceschini, Arianna Giaretta e Nicolò Vernuccio).

Il secondo appuntamento sarà “Brividi…con delitto” domenica 2 novembre. Dai racconti animati nei sotterranei di palazzo Chiericati si approderà, al piano nobile, nella sala del ‘600, per ammirare e leggere dipinti dove la “gestualità barocca” di alcuni personaggi mette in scena drammi d’altri tempi (con le esperte Ardea Chiara Franceschini, Francesca Vinci e Martina Pittarello).

Domenica 16 novembre sarà la volta di “Marcello, il pifferaio magico”. L’attore Ugo Bentivegna indosserà le vesti dell’avventuroso pittore veneto del ‘500, Marcello Fogolino, accompagnando i presenti in un’avvolgente atmosfera di fiaba per dare il via ad una caccia al tesoro, finalizzata alla ricerca e all’analisi della sua Adorazione dei Magi (con le esperte Ardea Giorgia Cestaro, Chiara Franceschini e Francesca Vinci).

L’appuntamento successivo è fissato per domenica 18 gennaio 2015 con “Un giorno in piazza dei Signori”: una lettura animata dell’opera di Cornelio Dusman Il mercato sotto la Basilica immergerà i visitatori, grandi e piccoli, in uno spaccato di quotidianità vicentina, per osservare con sguardo incuriosito un momento di vita secentesca, oltre le arcate della Basilica, per poi leggere l’opera da vicino e ricostruire un plastico della serliana palladiana (con le esperte Ardea Giorgia Cestaro e Francesca Gaianigo e la partecipazione di Pino Costalunga).

“Un mitico concorso di bellezza” si svolgerà invece domenica 15 febbraio: di fronte alle due opere di Luca Giordano e di Gregorio Lazzarini, di identico soggetto, grandi e bambini saranno coinvolti in un racconto animato che permetterà loro di calarsi nel celebre mito che scatenò la guerra di Troia (con le esperte Ardea Chiara Franceschini, Francesca Vinci e Martina Pittarello).

Domenica 22 marzo si proseguirà con “Una favola di quadro”: natura, luci, ombre e linguaggi espressivi dell’opera Paesaggio di Paolo Fiammingo, saranno letti, spiegati e alla fine, interpretati da una “danza di colori”, dove tinte e gradazioni prenderanno vita per narrare la loro funzione nell’arte (con le esperte Ardea Giorgia Cestaro e Francesca Vinci e la partecipazione di Arianna Giaretta e le New Dandies).

Mentre domenica 12 aprile la rassegna ospiterà “Ritratti di famiglie in un interno” portando in scena la moda, il costume e i ritratti di famiglia della Vicenza del ‘500 che rivivranno teatralmente nel racconto di un fluente protagonista della vita cittadina dell’epoca: Girolamo Chiericati (con le esperte Ardea Chiara Franceschini e Francesca Gaianigo e la partecipazione di Carlo Presotto).

L’ultimo appuntamento del ciclo si terrà il 17 maggio con “Mani che parlano”, un gioco basato sull’espressività delle mani che guiderà grandi e piccini alla scoperta dell’opera di Antoon Van Dyck, Le quattro età dell’uomo, per coglierne il significato più profondo (per Ardea troveremo Miriam Cola e Pieranna Marchetto).

Il costo di partecipazione è 3 euro per il biglietto individuale, 10 euro per il biglietto di gruppo (minimo 4 persone). Per tutti gli appuntamenti la prenotazione è obbligatoria, con priorità agli abbonati della stagione Famiglie a Teatro.

Per informazioni e prenotazioni: La Piccionaia – Ufficio Teatro Astra, stradella Barche 5, Vicenza, 0444 323725,info@teatroastra.it, www.teatroastra.it.

L’associazione Ardea opera da 15 anni nel territorio vicentino per diffondere la cultura museale, creare una rete di collegamento tra utenti e realtà dei musei, e fornire adeguate risposte soprattutto alle esigenze delle scuole. È composta da esperti che operano, ognuno con le loro competenze specifiche, nella sezione archeologica, storica ed artistica dei tre musei. Nel 2000 Ardea ha stipulato una convenzione con il Comune di Vicenza che perdura tutt’oggi.

Per informazioni: pinacoteca@associazione-ardea.it – 347 8727227.

9 su 10 da parte di 34 recensori Vicenza, Museando percorsi d’arte per famiglie a Palazzo Chiericati Vicenza, Museando percorsi d’arte per famiglie a Palazzo Chiericati ultima modifica: 2014-10-10T01:35:42+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento