Vicenza, Giornata nazionale delle famiglie al museo domenica 12 ottobre

Domenica 12 ottobre si terrà la “Giornata nazionale delle famiglie al museo”(F@Mu), un’iniziativa nata per avvicinare i bambini e le famiglie al mondo dell’arte.

Su tutto il territorio nazionale musei, poli espositivi e fondazioni proporranno attività didattiche, giochi a tema, iniziative speciali e appuntamenti pensati apposta per l’occasione. Un giorno in cui poter godere dei musei in modo speciale: giocando e imparando con tutta la famiglia.

Anche il circuito museale di Vicenza parteciperà alla giornata di festa con un’offerta di attività molto varia, che vedrà l’epilogo il 26 ottobre.

Domenica 12 ottobre, alle 17 e alle 18, la Pinacoteca civica di Palazzo Chiericati ospiterà il primo appuntamento di Museando 2014, dal titolo “E le stelle stanno a guardare”, un percorso d’arte per famiglie a Palazzo Chiericati realizzato per il Comune di Vicenza da Ardea,associazione per la didattica museale, in collaborazione con La Piccionaia, dove costellazioni, miti e significati nascosti nello splendido soffitto della Sala del Firmamento, affrescato da Domenico Riccio detto il Brusasorci, saranno raccontati utilizzando una molteplicità di linguaggi artistici. Il costo di partecipazione è di 3 euro (per il biglietto individuale) e di 10 euro (per il biglietto di gruppo; minimo 4 persone). La prenotazione è obbligatoria, con priorità agli abbonati della stagione Famiglie a Teatro (per info e prenotazioni: La Piccionaia 0444 323725 -info@teatroastra.it – www.teatroastra.it).

Nel corso della giornata non mancheranno appuntamenti di interesse anche nelle altre sedi museali del circuito cittadino.

Il Palladio Museum di contra’ Porti 11 ospiterà alle 11 “Piccolo Frank Architetto”, una lettura animata per bambini a partire dai 4 anni, una storia da ascoltare in silenzio che, ad un segnale convenuto, grazie al coinvolgimento dei giovani partecipanti trasformerà la stanza in un festoso cantiere per costruire insieme oggetti, grattacieli, città. La partecipazione all’iniziativa è gratuita, è gradita la prenotazione (0444 323014 -www.palladiomuseum.org).

Nel pomeriggio, alle 16, trasferendosi alle Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni Montanari, sarà possibile partecipare a “Uno Spazio per le Famiglie. 12×12 fatiche di Ercole”, un itinerario giocoso alla scoperta di Palazzo Leoni Montanari, con laboratorio creativo per bambini dai 5 agli 8 anni (attività grafico-pittorica). Alle 17, sempre nella stessa location, si potranno ascoltare “Storie di vita quotidiana nella Venezia del ’700. Fatti e pettegolezzi di un secolo libertino. La Venezia nella Gazzetta di Gozzi”, progetto realizzato incollaborazione con Glossateatro, che prevede la lettura di alcune pagine di Gasparo Gozzi (Venezia 1713 – Padova 1786), il famoso estensore della Gazzetta, una delle prime forme di giornalismo apparse in Europa. Fatti e misfatti in una Venezia viva di avvenimenti e di personaggi. Oltre alle pagine di Gasparo, verranno proposte letture dalle opere del fratello Carlo (Venezia 1720 – Venezia 1806), il commediografo avversario di Goldoni. A impreziosire l’appuntamento pomeridiano alcuni intervalli musicali e la visita guidata alle collezioni di pittura veneta del Settecento delle Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni Montanari, sede museale di Intesa Sanpaolo a Vicenza. La partecipazione all’itinerario giocoso è gratuita, mentre per assistere alle letture è previsto il biglietto d’ingresso alle Gallerie (è gradita la prenotazione tel. 800 578875 – www.gallerieditalia.com).

A chiudere la rassegna sarà, il 26 ottobre, alle 16, il Museo Diocesano con “Disegna una storia. Colori, colori, colori… un racconto tra le pagine del Museo”, in collaborazione con la creativa Federica Pilastro (per info e prenotazioni: 0444 226400 – www.museodiocesanovicenza.it).

9 su 10 da parte di 34 recensori Vicenza, Giornata nazionale delle famiglie al museo domenica 12 ottobre Vicenza, Giornata nazionale delle famiglie al museo domenica 12 ottobre ultima modifica: 2014-10-10T01:30:07+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento