Lucca, i temporary store per aprire nei giorni dei Comics devono presentare la Scia

A partire dal questa edizione di “Lucca Comics”, gli esercenti del settore alimentare (temporary store) che vorranno effettuare la propria attività in città in occasione delle quattro giornate dedicate al fumetto, dovranno presentare la Scia (Segnalazione certificata di inizio attività) entro il 17 ottobre.

La decisione, che è stata ratificata da una apposita ordinanza del sindaco, è stata presa dall’amministrazione comunale in accordo con il Dipartimento per la sicurezza alimentare della Asl, che ha evidenziato come la presentazione di una grande quantità di Scia immediatamente a ridosso di “Lucca Comics” per attività che terminano con la fine della manifestazione, abbia reso di fatto impossibile nelle passate edizioni mettere in campo le verifiche e i controlli adeguati, necessari a garantire la sicurezza alimentare in giornate in cui la città vede ogni anno l’afflusso di migliaia di visitatori.

In base alla nuova ordinanza dunque, i temporary store del settore alimentare dovranno presentare la Scia entro e non oltre il prossimo 17 ottobre attraverso il Suap (Sportello unico delle attività produttive). Gli uffici comunali, dopo  avere svolto tempestive valutazioni sulla completezza delle segnalazioni pervenute, provvederanno a trasmettere tutta la documentazione all’azienda Usl, che potrà così effettuare le verifiche e i controlli di competenza.

9 su 10 da parte di 34 recensori Lucca, i temporary store per aprire nei giorni dei Comics devono presentare la Scia Lucca, i temporary store per aprire nei giorni dei Comics devono presentare la Scia ultima modifica: 2014-10-06T01:21:46+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento