Prima di campionato, sconfitto all’Ezio Scida il Crotone dalla Ternana. Prestazione dei rossoblù sotto la sufficienza

Antonio Galardo e Mirko EramoE’ pur vero che una partita (specie se è la prima stagionale) non determina il tipo di campionato che una squadra è in grado di disputare, ma evidenzia il livello tecnico/atletico raggiunto dall’inizio della preparazione e la qualità del materiale umano.

Il Crotone è ancora lontano dalla forma che si addice ad una formazione che intende salvarsi senza patemi e con alcune giornate d’anticipo per poi alzare l’asticella del traguardo finale.

Contro la Ternana, guidata da quella vecchia volpe di Tesser, nessun rossoblù si è guadagnata la sufficienza. Sotto tono anche gli “anziani” del passato campionato: il difensore Cremonesi, il centrocampista Galardo, l’esterno De Giorgio. La loro presenza fin dall’inizio tra gli undici faceva pensare ad un Crotone diverso da quello visto in Coppa Italia contro la Casertana. Invece non c’è stato nessun miglioramento e nel gioco, e nella tenuta atletica.

Locali mai pericolosi in area di rigore avversaria. Il pallone è sempre giunto nei pressi del portiere Brignoli con lunghi traversoni. Nessuna giocata in grado di liberare l’uomo più avanzato per il tiro finale. L’attaccante Torregrossa ha interpretato la parte del turista nei sedici metri avversari. Gli esterni De Giorgio e Oduamadi troppo innamorati del pallone tra i piedi quando invece avrebbero dovuto appoggiarlo al compagno smarcato. Difesa poco attenta nei momenti in cui doveva liberare l’area con decisione. Per mister Drago ancora tanto lavoro per presentare una formazione competitiva. Compito che le sarà facilitato con gli ultimi arrivi dal calcio mercato: il difensore sinistro Modesto e il centrocampista Maiello. Quest’ultimo già rossoblù per alcuni campionati.

Diverso il discorso per quanto riguarda la Ternana presentatasi sul terreno dell’Ezio Scida già collaudata per aver confermato gran parte dei giocatori del passato campionato con l’aggiunta del centrocampista Eramo ex del Crotone, e dell’attaccante Diop (entrato in corsa d’opera) pure rossoblù la passata stagione. Mister Tesser da conoscitore della cadetteria ha smorzato l’euforia a proposito della vittoria: il campionato è ancora alla prima giornata e ancora tanto si dovrà fare per conservare un posto in un campionato difficile qual è la serie B.

Nel complesso buona la prestazione della difesa che non ha consentito agli attaccanti avversari di impensierire il portiere Brignoli. Centrocampo discreto sotto la guida di Eramo, Viola, Valjent. Buona la prestazione del duo d’attacco Ceravolo, Avenatti.

La cronaca della partita comincia con un fallo di Bastrini (ammonito per l’occasione) su Oduomadi fuori dall’area di rigore. Al decimo minuto Suciu cerca di sorprendere il portiere con un tiro da fuori area.

Diciassettesimo minuto il difensore Martella evita di fare giungere il pallone a Ceravolo bene appostato nei pressi della linea di porta.

Al minuto trentuno è Eramo che con una palombella costringe Bajza a deviare il pallone oltre la traversa.

Il primo vantaggio ospite arriva al quarantaquattresimo in seguito ad un calcio di punizione dal limite. Batte Violache insacca direttamente.

Ripresa che vede il Crotone nervoso per lo svantaggio subito. Ne approfitta la Ternana con Avenatti che al minuto quarantotto impensierisce il portiere locale con un tiro in diagonale dopo una ripartenza.

Il pareggio per il Crotone poteva arrivare al minuto cinquantasei se Oduamandi non avesse ritardato a tirare in porta da buona posizione.

Altra occasione per i locali la procura Martella con un cross dalla sinistra per merito di Avenatti che conclude a rete dopo un continuo ribattere della sfera in area di rigore.

Il secondo gol taglia definitivamente le gambe ai locali ed a nulla sono serviti i cambi effettuati da mister Drago per cercare di raddrizzare la partita.

Vittoria meritata degli ospiti, anche se ottenuta con il minimo sforzo, che fa morale in previsione delle prossime partite e mantiene l’imbattibilità sul terreno dell’Ezio Scida nel campionato di serie B.

Crotone     0

Ternana      2

Marcatori: Viola 44°, Avenatti 68°

Crotone (4-3-3): Bajza, Balasa, Claiton, Cremonesi, Martella, Galardo (Ricci), Dezi (Padovan), Suciu, Oduamadi, Torregrossa, De Giorgio (Minotti). All. Drago

Ternana (4-3-1-2): Brignoli, Fazio, Masi, Ferronetti, Bastrini, Valjent, Viola, Eramo (Gavazzi), Piredda (Crecco), Ceravolo (Diop), Avenatti. All. Tesser

Arbitro: Maurizio Mariani di Aprilia

Coll. Ciro Carbone (Na) Pasquale Cangiano (NA)

Quarto giudice: Dario Melidoni di Fratta Maggiore

Ammoniti: Bastrini, Masi, Fazio, Brignoli, Crecco, Oduamadi, Cremonesi, Claiton, Balasa, Galardo.

Angoli: 8 a 2 per il Crotone

Recupero: 3 e 4 minuti

Spettatori totali 4191 (abb. 2600) incasso totale 23.932 (rateo abb. 14.000).

9 su 10 da parte di 34 recensori Prima di campionato, sconfitto all’Ezio Scida il Crotone dalla Ternana. Prestazione dei rossoblù sotto la sufficienza Prima di campionato, sconfitto all’Ezio Scida il Crotone dalla Ternana. Prestazione dei rossoblù sotto la sufficienza ultima modifica: 2014-08-31T00:46:43+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento